Tu sei qui

SBK, Savadori: sono davanti, ma gli altri arriveranno

Lorenzo si gode il primo posto a Misano ma avverte "fatico ancora sul ritmo. Il mio futuro? Più importante essere competitivo domani"

SBK: Savadori: sono davanti, ma gli altri arriveranno

Lorenzo Savadori e l'Aprilia si godono la prima posizione nella classifica combinata delle libere al termine della prima giornata di prove a Misano. Si è aperto benissimo il round SBK in Riviera per la Casa di Noale, ma resta tanto da lavorare prima di sentirsi nel ruolo di reali candidati al podio.

Savadori non ha dubbi, non poteva esserci inizio migliore: "E' sicuramente positiva come prima giornata - spiega Lorenzo - è sempre bello tornare davanti. Dobbiamo chiaramente migliorare tra domani e domenica, però l'inizio è stato positivo. Peccato per questa FP3 bagnata che non ci ha permesso di capire la vita delle gomme, la durata. Vedremo domani se sarà possibile farlo".

Prestazioni così importanti potrebbero suggerire un passo avanti da parte della RSV4 gestita dal Team SMR di Shaun Muir, che anche a Laguna aveva dato segni di ripresa in termine di competitività generale: "Neanche a Laguna eravamo così lontani! Ero quarto al sabato a tre decimi dalla pole, quindi eravamo vicini. Stiamo cercando di avvicinarci, tutti stanno facendo il massimo da Aprilia ai ragazzi del team. Stiamo cercando di ottimizzare e curare tutti i dettagli per migliorare. Ce la stiamo mettendo tutta".

La prestazione assoluta sembra non essere un problema per Savadori e l'Aprilia, ma resta da capire quale sia la situazione in ottica passo gara:  "Facciamo fatica sul passo, come sempre Rea ha un passo molto costante e veloce e non solo lui. Anche altri che sono più indietro oggi hanno un bel passo. Credo che le gare saranno sul passo del 1'35, penso forse anche 1'35 basso. Poi dipende dalle condizioni, bisogna capire la temperatura che ci sarà in gara".

Al momento, guardando il tuo passo di oggi, possiamo pensare che tu sia da podio: "Io sinceramente mi aspetto che arrivino gli altri domani - spiega Savadori -  Ducati e Yamaha ci saranno di sicuro, anche la Honda non ha un brutto passo. Secondo me in questo momento siamo in diversi ad andare bene, tanti piloti ad avere un passo buono".

Viste le temperature estive, a Misano c'è tanta attenzione sul tema gomme, con Pirelli che ha portato una nuova soluzione sull'anteriore definita "grande" da tanti piloti in relazione alla generosa spalla di appoggio garantita:  "Ho provato la nuova gomma anteriore e mi è piaciuta, però ho fatto il tempo con un altro tipo di pneumatico" .

Ci sono alcuni dubbi da chiarire per il pilota Aprilia prima di prendere una decisione: "Sinceramente in questo momento non saprei con cosa andare in gara, la prima impressione però è stata positiva con la gomma grande. Bisognerà portarla un pò più avanti come vita per capire, farci altri giri, vedere come si comporta".

In chiusura si tenta di aprire il discorso mercato, con Lorenzo Savadori che certamente recita la parte del leone in un contesto in cui tante pedine sembrano in procinto di cambiare sullo scacchiere del mondiale SBK: "Diciamo che in questo momento sono concentrato su Misano con Aprilia, e dopo sicuramente si parlerà. Non so se deciderò entro luglio. Chiaramente inizia a muoversi un po' tutto il mercato, ma al momento la cosa più importante per me è essere competitivo domani. Poi per il resto, vedremo".

Categoria: 
SBK

Articoli che potrebbero interessarti