Tu sei qui

Moto3, Martin beffa Bastianini, Bulega, torna in prima fila

Lo spagnolo sigla il record di pole nella minima cilindrata, 4° Canet seguito da Dalla Porta, 7° Di Giannantonio, 8° Bezzecchi

Moto3: Martin beffa Bastianini, Bulega, torna in prima fila

Modo migliore per lasciarsi alle spalle la caduta della FP2 non poteva proprio esserci. Già, perché Jorge Martin firma ad Assen la quinta pole di questa stagione, grazie al tempo di 1’42”039. Una prestazione che conferma quindi la competitività del portacolori Gresini sul tracciato del TT: “Siamo riusciti a migliorare la moto da Montmelò e qui in Olanda ho avuto buona fiducia – ha detto – spero di mantenere questo livello anche domani in gara”

Alle ore 11 di domenica, Martin lo vedremo scattare davanti a tutti per la 14^ volta in carriera nella minima cilindrata. Trattasi di nuovo record per la Moto3. Al sui fianco ci sarà Enea Bastianini (+0.310): “Sono un po’ arrabbiato che Martin mi abbia fregato la pole – ha detto sorridendo l’alfiere Leopard – penso comunque di essere stato forte con la gomma media e adesso vedremo come comportarci a parte”. A tenere alto il tricolore in terra olandese anche Nicolò Bulega (+0.406), terzo in qualifica.

Un risultato che regala fiducia al portacolori dello Sky Racing Team dopo le difficoltà incontrate in questa prima parte di stagione: “Era un po’ di tempo che mancavo in parco chiuso (Motegi 2017 ultima volta) – ha commentato - a Barcellona ho compiuto un importante passo avanti con la KTM e finalmente riesco a guidare la moto come voglio. Ho ricevuto tanti complimenti dalla squadra – ha aggiunto -  sembrava quasi avessi vinto. Purtroppo gli ultimi mesi non sono stati semplici,  ho anche pensato di cambiare categoria, però sono sempre stato concentrato sul mio lavoro”.

Ad aprire la seconda fila ci sarà invece Aron Canet (+0.523), che nell’ultimo settore della pista ha lasciato per strada decimi preziosi. Lo spagnolo si inserisce davanti a Lorenzo Dalla Porta e McPhee, questi due divisi da un solo millesimi, mentre settimo crono per Fabio Di Giannantonio (+0.710). Il pilota laziale precede sullo schieramento l’attuale leader del Campionato, ovvero Marco Bezzecchi (+0.725). Non è stato certo un turno semplice per il romagnolo, vittima tra l’altro di un lungo nel finale che gli ha complicato i piani.

Per quanto riguarda gli altri italiani, 14° Arbolino seguito da Antonelli, mentre 19° Foggia, 24° Migno, in fondo al gruppo Nepa.

Categoria: 

Articoli che potrebbero interessarti