Tu sei qui

SBK, Missile Davies: pole a Laguna Seca

Il ducatista mette in fila la Kawasaki di Sykes e Rea, Aprilia in palla con Laverty (4°) e Savadori (6°). Melandri in difficoltà e chiude decimo

SBK: Missile Davies: pole a Laguna Seca

Aggancio alla vetta. Partito un po' in sordina in questo weekend di Laguna Seca, Chaz Davies, ha saputo piano piano scalare la vetta dei tempi prima con le prove generali in FP4 e poi piazzando la zampata in SP2. Il gallese ha saputo sfruttare al meglio gli ultimi momenti con la gomma da tempo riuscendo a strappare la pole con il tempo di 1.22"282. A nulla sono valsi i tentativi di Jonathan Rea e Tom Sykes all'ultimo momento utile per avere la meglio sulla Ducati numero 7. I due piloti Kawasaki comunque partiranno in prima fila con Sykes davanti a Rea ed entrambi con distacco minimo (pochi millesimi) dal poleman. 

In seconda fila troviamo le due Aprilia del team Milwaukee che con Laverty e Savadori (rispettivamente 4° e 6° tempo) mettono in mostra una bella velocità sul giro secco, con Eugene in pole "virtuale" fino a pochi secondi dal termine della sessione. Le prestazioni di punta non sembrano mancare alla V4 di Noale, l'incognita resta il passo. Ma Gara 1 saprà dire di più sullo stato di forma delle due moto e dei rispettivi piloti.

Tra i due si inserisce Alex Lowes che porta la Yamaha R1 (+0.447) ad un buon quinto tempo. A seguire troviamo Leon Camier davanti a Xavi Forés e Michael VD Mark. Male le prove di Marco Melandri che, dopo qualifiche molto positive, perde un po' la bussola nel turno di SP2 e chiude con il 10° tempo. Da segnalare la caduta al "Cavatappi" di Loris Baz sul finire di sessione. Il francese partirà con il 12° crono.


 

Categoria: 

Articoli che potrebbero interessarti