Tu sei qui

SBK, Dominio Rea col botto nel venerdì di Laguna Seca

Johnny primo nonostante una scivolata, Melandri si migliora ed è secondo su Sykes. Salgono le Aprilia con Savadori quarto su Laverty

SBK: Dominio Rea col botto nel venerdì di Laguna Seca

Venerdì con il botto, per fortuna di quelli non gravi. Jonathan Rea fa percorso netto nella prima giornata di Laguna Seca, firmando il miglior tempo delle tre sessioni. Nonostante una scivolata nel quale è incappato all'ingresso della curva 5, il Campione del Mondo resta saldamente al comando della time list chiudendo, limando ancora decimi alla sua prestazione dei tre turni di qualifica con il primato di 1.23"104. 

Migliora anche Marco Melandri, nonostante non riesca ad avvicinare il pilota Kawasaki. Il suo 1.23"458 è di poco inferiore al crono siglato in FP1, ma sufficiente per mettersi alle spalle Tom Sykes, riuscendo a mettere la sua Ducati tra le due verdone. Pur provando a dare la zampata negli ultimi passaggi Sykes non è riuscito a sopravanzare Marco seppure per una manciata di millesimi (+0.044 da Melandri).
Quarto tempo per un veloce (ed in crescendo) Lorenzo Savadori che porta la sua Aprilia RSV4 a +0.406 dal leader ma a soli 8 millesimi da Sykes. Quinta - a pochi millesimi - l'altra Aprilia, quella di Eugene Laverty che fa meglio di un opaco Chaz Davies, che fino ad ora non è riuscito ad incidere con i tempi, seppure si corra su una pista a lui favorevole nel recente passato. 

A scalare troviamo Alex Lowes con la prima R1 davanti alla Honda di Leon Camier ed alla BMW di Jordi Torres. A chiudere la top ten troviamo la Ducati di Xavi Forés. Fuori dai primi dieci conclude Michael VD Mark: per lui domani si riparte dalla SP1.

Categoria: 

Articoli che potrebbero interessarti