Moto3, WUP: Martin si prende la rivincita su Bastianini

In Moto3 Jorge davanti a Enea e Bulega, scivolata per Bezzecchi (11°). In Moto2 si conferma Quartararo, poi Schrotter e Pasini, 10° Bagnaia

Share


Ultimo turno di prove prima delle gare per Moto3 e Moto2. Nella classe cadetta si è rinnovata la sfida tra Martin e Bastianini, ma questa volta è stato lo spagnolo ad avere la meglio. In quella intermedia si è riconfermato Quartararo dopo la pole position di ieri.

MOTO3 - Se ieri Martin si era fatto sfuggire la pole position, oggi nel warm si è preso il primo tempo davanti a Bastianini, proprio il pilota che lo aveva battuto in qualifica. Il pilota del team Gresini ha fatto segnare il miglior tempo in 1’49”288, tre decimi abbondanti più veloce di quanto fatto da Enea. Dietro alla coppia Honda, c’è la KTM di Bulega, che a Barcellona ha ritrovato competitività. Non tutto però è andato nel verso giusto per Nicolò, che a fine turno ha dovuto fermarsi a bordo pista per un guasto alla sua moto.

Quarto posto per Canet, davanti a Lopez, Sasaki, Masia, Arenas, Kornfeil e McPhee. Il leader del campionato Marco Bezzecchi è invece 11°, ma l’italiano ha potuto chiudere solo 5 giri prima di una caduta, senza conseguenze per lui, che ha messo fine al suo warm up. Anche Andrea Migno è incappato in una scivolata, il pilota del team Angel Nieto si è classificato al 15° posto dietro a Fabio Di Giannantonio e Lorenzo Dalla Porta e davanti a Dennis Foggia. Ventiquattresimo tempo invece per Tony Arbolino.


MOTO2 - Dopo la pole position di ieri, Fabio Quartararo si è confermato anche nel warm up portando la sua Speed Up in prima posizione. Il francese con il tempo di 1’43”628 ha regolato Marchel Schrotter per 0”132 millesimi. Come sempre, la classifica della Moto2 è cortissima e in meno di un secondo ci sono 18 piloti.

Vicinissimo ai primi Mattia Pasini con il 3° tempo a 0”162, il pilota romagnolo ha preceduto Alex Marquez, 4° a un paio di decimi e davanti per un decimo a Lorenzo Baldassarri. Sesta posizione per Jorge Navarro che ha preceduto i due debuttati Joan Mir e Romano Fenati nell’ordine. Sam Lowes ha portato la sua KTM al 9° posto, precedendo il leader del campionato Francesco Bagnaia, a sua volta davanti a Augusto Fernandez, autore di un ottimo 11° al suo debutto nel mondiale il sostituzione a Hector Barbera.

Tredicesimo tempo per Corsi dietro a Oliveira e davanti a Locatelli, mentre Manzi è 21°, Marini 22° e Fuligni ultimo con il 34° tempo.

Da segnalare le cadute di Pawi e Tuuli, nessuna conseguenza per i due piloti.

I TEMPI

 

Share

Articoli che potrebbero interessarti