Tu sei qui

Moto3, CEV: ritorno con vittoria per Garcia, 4° Pagliani

Lo spagnolo torna dall'infortunio e regola il compagno Alcoba e Wongthananon. L'azzurro costretto alla rimonta dopo un contatto, 5° Nepa

Moto3: CEV: ritorno con vittoria per Garcia, 4° Pagliani

Ritorno con il botto per Sergio Garcia. Il pilota del team Estrella Galicia Junior infatti era stato costretto a saltare l’ultimo appuntamento del mondiale Junior a Le Mans, causa l’infortunio patito in gara2 a Valencia, salvo poi tornare a Barcellona e dettare la sua legge. Tra l’altro riprendendo da dove aveva lasciato, dato che nella gara in gara1 a Valencia aveva conquistato la prima vittoria di stagione. Un successo quello odierno giunto sulla linea del traguardo per soli 15 millesimi. “E’ stata una gara difficile – spiega – ma sapevo che sul finale potevo giocarmi le mie carte. Sono felice di essere tornato in questo modo dopo quanto accaduto a Valencia”.

Chi è stato beffato per pochi millesimi è il compagno di team di Garcia Jeremy Alcoba, mentre a completare il podio a pochi millesimi dalla coppia già citata c’è il thailandese Wongthananon, in sella alla KTM (la prima la traguardo) del team VR46 Mastercamp. Ai piedi del podio l’azzurro Manuel Pagliani, che può davvero recriminare: a tre giri dalla fine infatti un contatto in fondo al rettilineo con Alcoba lo ha costretto alla rimonta dall’ottava piazza, dovendosi così accontentare della quarta piazza nonostante un grande passo gara ed i tanti decimi recuperati sul trio di testa negli ultimi giri.

Chi è stato bravo a sfruttare il traino di Pagliani negli ultimi giri è stato Stefano Nepa, che dopo la wild card del Mugello (al pari di Pagliani) raccoglie un ottimo risultato, seguito da Ogura e Fernandez. Quest’ultimo mantiene la testa del campionato, ora però con 15 punti su Manuel Pagliani, rimasto l’unico vero inseguitore.

Parlando dei tanti azzurri in griglia, buona prova di Bruno Ieraci e Celestino Vietti Ramus, che dopo tante sfortuna chiudono la gara in 11° e 13° piazza, mentre Yari Montella raccoglie l’ultimo punto disponibile in 15° posizione. Gara difficile invece per Davide Pizzoli (19°) ed Andrea Cavaliere (30°). Da segnalare infine la bella prova di Kevin Zannoni, che scattato al meglio dalla decima casella si era portato addirittura in testa alla gara, salvo poi scivolare dovendo dire addio ai propri sogni di gloria. Non hanno visto la bandiera a scacchi nemmeno Nicola Carraro e Riccardo Rossi.

Categoria: 

Articoli che potrebbero interessarti