Tu sei qui

SBK, Pirelli sfoggia a Brno una novità all'anteriore e al posteriore

Ecco tutte le soluzioni proposte dalla Casa italiana in vista del round ceco in programma nel fine settimana

SBK: Pirelli sfoggia a Brno una novità all'anteriore e al posteriore

La Superbike torna in azione nel fine settimana sulla pista di Brno, a distanza di sei anni dall’ultima apparizione e di conseguenza non mancano le attese. Il tracciato è stato infatti riasfaltato l’ultima volta nel 2008 e per questo motivo oggi offre uno scarso livello di grip naturale. Per compensare la mancanza di grip, ed anche in considerazione del fatto che per la sua configurazione è un circuito piuttosto impegnativo per i pneumatici anteriori, Pirelli arriva a questo round con due nuove soluzioni anteriori di sviluppo in mescola media (ovvero alternative alla SC2 di gamma), una per la classe WorldSBK e una per la WorldSSP, e con un nuovo pneumatico posteriore in mescola morbida per la WorldSBK.


Le due nuove mescole anteriori sono state progettate con l’intento, in entrambe le classi, di offrire una maggiore solidità e precisione rispetto alla SC2 di gamma, garantendo un'usura più omogenea e un maggiore grip. Per quanto riguarda la nuova soluzione slick posteriore X0175, essa fa parte di un piano di sviluppo di Pirelli per valutare la bontà dei pneumatici in misura maggiorata 200/65.

A Imola e Donington Pirelli aveva portato la soluzione W1002 che utilizzava la mescola della morbida di sviluppo W1050, in questo caso la X0175 è identica alla W1002 presentandosi quindi nella misura maggiorata 200/65 ma rispetto alla W1050 utilizza la mescola della SC0 di gamma. Sarà quindi interessante per Pirelli capire, a parità di mescola SC0, se i piloti preferiranno optare per la soluzione di gamma piuttosto che per quella di sviluppo X0175.

Le soluzioni per le classi WorldSBK e WorldSSP

Pirelli porta a Brno un totale di 4776 pneumatici per rispondere alle esigenze di tutte e quattro le classi che parteciperanno al round ceco. Oltre a pneumatici da asciutto, in caso di maltempo sono come sempre previsti anche pneumatici da pioggia e, per le sole categorie WorldSBK e WorldSSP, pneumatici intermedi.
 
Nella categoria WorldSBK i piloti avranno a disposizione otto soluzioni da asciutto, quattro per l’anteriore e altrettante per il posteriore, oltre al pneumatico supersoft da qualifica da utilizzare nella seconda sessione di Superpole.

Delle soluzioni previste per l’anteriore tre sono già state utilizzate dai piloti in precedenti round: parliamo delle SC1 e SC2 di gamma e della SC1 di sviluppo V0952, quest’ultima molto apprezzata dai piloti in tutti i round corsi quest’anno. La novità assoluta è rappresentata dalla SC2 di sviluppo X0605, una soluzione con una mescola piuttosto rigida che, rispetto alla SC2 di gamma, offre una maggiore solidità e precisione e dovrebbe garantire un'usura più omogenea e un maggiore grip.


Per quanto riguarda il posteriore i piloti avranno a disposizione tre soluzioni in mescola morbida ed una in mescola media. Le tre in mescola morbida sono: la SC0 di gamma, che fino ad oggi è stata portata nel round di Buriram e in quello di Donington Park, la W1050, che rispetto alla SC0 di gamma è comunque in generale più adatta a temperature rigide, e la nuova X0175 che debutta proprio a Brno e che utilizza la stessa mescola della SC0 di gamma ma si presenta nell'innovativa misura 200/65 che offre un'area di contatto più ampia con conseguente migliore distribuzione degli sforzi. Questa soluzione, rispetto alla W1002 già utilizzata dai piloti ad Imola e Misano, si differenzia per la mescola utilizzata, che in questo caso è quella di gamma e non quella della W1050. L’ultima opzione è rappresentata dalla SC1 di gamma.

Le statistiche 2012 Pirelli per Brno
 
• Numero totale di pneumatici portati da Pirelli: 5162
 
• Numero di soluzioni (asciutto, intermedia e bagnato) per la classe WorldSBK: 6 anteriori e 7 posteriori
 
• Numero di pneumatici a disposizione di ogni pilota WorldSBK: 37 anteriori e 41 posteriori
 
• Numero di soluzioni (asciutto, intermedia e bagnato) per la classe WorldSSP: 4 anteriori e 5 posteriori
 
• Numero di pneumatici a disposizione di ogni pilota WorldSSP: 24 anteriori e 29 posteriori
 
• Best Lap Awards Superbike vinti da: Carlos Checa (Althea Racing),in 2'00.741(Gara 1, 20° giro) e Tom Sykes (Kawasaki Racing Team),in 1'59.728 (Gara 2, 2° giro)
 
• Best Lap Awards Supersport vinto da: Broc Parkes (Ten Kate Racing Products), in 2'04.011 al 7° giro
 
• Temperatura in Gara 1: aria 17° C, asfalto 24° C
 
• Temperatura in Gara 2: aria 19° C, asfalto 26° C
 
• Velocità massima raggiunta dagli pneumatici Pirelli DIABLO™ Superbike in gara: 297,5 km/h, realizzata da Max Biaggi(Aprilia Racing Team) in Gara 1 al 12° giro e in Gara 2 al 6° giro
 
• Velocità massima raggiunta dagli pneumatici Pirelli DIABLO™ Supercorsa nella gara WolrdSSP: 258,4 km/h, realizzata da Roberto Tamburini (Team Lorini) al 4° giro.

Categoria: 

Articoli che potrebbero interessarti