Tu sei qui

Moto2, FP3: ruggito di Pasini, 1° davanti a Mir e Lowes, 20° Bagnaia

I problemi fisici condizionano il pilota piemontese, 4° Alex Marquez, 6° Locatelli, seguito da Marini e Baldassarri, 10° Fenati

Moto2: FP3: ruggito di Pasini, 1° davanti a Mir e Lowes, 20° Bagnaia

Nella giornata di venerdì hanno brillato i colori spagnoli, questa volta tocca invece al tricolore. A tenerlo alto è Mattia Pasini, autore del riferimento in FP3, grazie al tempo di 1’52”068. Meglio di così non poteva andare all'alfiere Italtrans, che ha mandato un segnale ben chiaro sul tracciato del Mugello, dove lo scorso anno si impose in gara.

La concorrenza è comunque agguerrita, perché Joan Mir e Sam Lowes braccano il romagnolo. Entrambi realizzano lo stesso tempo, accusando soli 58 millesimi. Appena 19 millesimi più lento Alex Marquez, seguito da Marcel Schrotter (+0.326), il quale accusa oltre tre decimi dalla vetta.

Pasini a parte, i nostri alfieri non rimangono certo a guardare, dal momento che il compagno Andrea Locatelli agguanta la sesta piazza (+0.344), confermando quindi la propria fiducia con la pista di Scarperia. Il bergamasco precede di quattro millesimi Luca Marini, poi Lorenzo Baldassarri (+0.406). Tra i primi dieci anche Romano Fenati (10°, +0.581), autore di una scivolata alla Biondetti che ha visto la propria moto tagliare la pista. Fortunatamente la caduta non ha riportato conseguenze all’ascolano.

Fa specie non vedere nella top ten Francesco Bagnaia. L’attuale leader della Moto2 sta infatti combattendo con un dolore al braccio di cui non si conoscono precisamente le causa. Un grattacapo non da poco per il piemontese, costretto ad accontentarsi del 20° tempo. Per quanto riguarda gli altri azzurri, 15° Simone Corsi, 23° Stafano Manzi, 32° Federico Fuligni.    

Categoria: 

Articoli che potrebbero interessarti