Tu sei qui

MotoGP, Lorenzo: sono 10°? colpa di una gomma difettosa

"Succede spesso il venerdì perché Michelin ci dà pneumatici 'vecchi'. Sono contento del mio ritmo e le modifiche all'ergonomia mi piacciono"

MotoGP: Lorenzo: sono 10°? colpa di una gomma difettosa


Il decimo posto dopo la prima giornata di prove al Mugello non rispecchiano il reale potenziale di Lorenzo. Come successo al compagno di squadra Dovizioso, anche Jorge è incappato in una gomma difettosa che non gli ha permesso di migliorare il suo tempo.

Succede spesso ultimamente di trovare uno pneumatico che non funziona - lamenta il maiorchino - Ho chiesto ai tecnici di Michelin il motivo, anche perché capita soprattutto il venerdì. Mi hanno detto che durante la prima giornata di prove a volte ci danno gomme già portate in altri GP e che quindi sono state già scaldate nelle termocoperte. É un problema, perché rischi di andare in confusione quando ti trovi una gomma del genere. Dobbiamo solo aspettare che risolvano questo inconveniente”.

Giro secco a parte, Lorenzo è contento del suo passo, “sono riuscito a tenere un ritmo molto costante, soprattutto nel pomeriggio”, e anche delle novità arrivare da Borgo Panigale. A Le Mans si era lamentato di una non perfetta posizione sulla sua Desmosedici e al Mugello ha trovato un serbatoio fatto apposta per lui.

Nei test di Barcellona avevo provato solo delle piccole modifiche e avevano un effetto limitato - spiega - Qui invece la differenza è più grande, sono in una posizione maggiormente rialzata e questo mi permette di essere più rilassato in curva e risparmiare energie. Vedremo come andrà in gara”.

Poi Jorge commenta la caduta di Pirro.

Spaventosa - la definisce - non voglio rivederla, Michele è un amico. È stato fortunato a sbattere a terra con i piedi. Quello è un punto che crea sempre problemi perché la moto si stacca da terra e quando atterri si innescano forti movimenti a una velocità altissima”.

Categoria: 

Articoli che potrebbero interessarti