Tu sei qui

Moto2, FP2: Bagnaia di misura su Mir, 5° Corsi seguito da Pasini

Il pilota piemontese rifila 64 millesimi allo spagnolo, 3° Schrotter, 4° Alex Marquez con caduta, nei primi dieci anche Baldassarri e Fenati 

Moto2: FP2: Bagnaia di misura su Mir, 5° Corsi seguito da Pasini

Prima Niccolò Antonelli, poi Andrea Dovizioso, infine Francesco Bagnaia. Un pomeriggio da incorniciare quello di Le Mans per i piloti italiani. Nell’ultima sessione di libere del pomeriggio, ci ha pensato l’alfiere dello Sky Racing Team a far brillare il tricolore, grazie al crono di 1’37”082.

Il torinese ha dovuto aspettare qualche minuto prima di avere la conferma del miglior tempo, dal momento che la direzione gara ha deciso di cancellare quello siglato da Sam Lowes, dal momento che il britannico ha portato la sua moto oltre i limiti consentiti dal tracciato. Alla fine è stato relegato in undicesima posizione.

A braccare da vicino Bagnaia c’è quindi Joan Mir, staccato di soli 64 millesimi. Tocca quindi al rookie della Moto2 fare la voce grossa in casa Marc VDS, vista la caduta di cui è stato vittima Alex Marquez (+0.159), tanto da essere costretto a consolarsi del quarto tempo alle spalle di Schrotter (+0.126).

Tra i piloti che sono finiti a terra anche Jorge Navarro e Lorenzo Baldassarri. Reduce dal trionfo di Jerez, il marchigiano archivia il pomeriggio col nono tempo (+0.336), accusando soli 53 millesimi da Romano Fenati. All’ultimo tentativo disponibile l’ascolano ha trovato lo spunto per risalire fino all’ottavo posto. Rimanendo in tema di piloti italiani, sorprende il quinto crono di Simone Corsi (+0.164), seguito da Mattia Pasini.

Come si evince dai tempi, i distacchi sono molto contenuti, dal momento che in un secondo ci sono addirittura diciotto piloti. Restano fuori dai primi dieci Andrea Locatelli (+0.529) e Luca Marini (+1.333), rispettivamente dodicesimo e ventunesimo. In fondo al gruppo Stefano Manzi e Federico Fuligni.   

Categoria: 

Articoli che potrebbero interessarti