Tu sei qui

SBK, 8 Ore Slovakia Ring: Canepa e GMT94 alla prova del riscatto

Il pilota ligure punta a riprendersi la leadership del Mondiale dopo la 24 Ore di Le Mans, Honda sfoggia per l'occasione la nuova Fireblade

SBK: 8 Ore Slovakia Ring: Canepa e GMT94 alla prova del riscatto

C’è il Mondiale Superbike, ma anche l’appuntamento con l’Endurance nel fine settimana. Le derivate sbarcano infatti in Slovacchia, per il terzo round stagionale con la 8 Ore dello Slovakia Ring. Una tappa infuocata, dove tutti riflettori saranno puntati sulla lotta per la vetta.

Dopo la delusione di Le Mans, Niccolò Canepa e GMT94 avranno sicuramente il dente avvelenato. La prestazione incolore della 24 Ore ha infatti visto la squadra scivolare al secondo posto della classifica iridata, separata si sole quattro lunghezze da Honda.

Il successo di un mese fa ha infatti consegnato a FCC TSR la leadership del Mondiale e adesso è il momento di cercare nuove conferme. Non dimentichiamo poi che a questo appuntamento lo squadrone sfoggerà finalmente la nuova Fireblade SP2, verso cui non mancano le aspettative dopo i recenti test.

Nella sfida tra Honda e Yamaha si attendono segnali di vitalità da parte di YART, protagonista di un avvio di Campionato da dimenticare. Al momento il team non ha portato a termine nemmeno un round e in Slovacchia serve invertire la rotta. Per l’occasione in sella alla R1 ci sarà la new entry Max Neukirchner, subentrato a un deludente Takuya Fujita, con lui Broc Parkes e Marvin Fritz.

Tra coloro che devono rincorrere non scordiamoci di Suzuki, attualmente sesta con soli 41 punti. Ci si aspettava molto di più dagli alfieri SERT, Philippe, Masson e Black, che al momento hanno recitato la parte di spettatori, faticando quindi a tenere il passo dei migliori.

Lo stesso discorso vale per SRC Kawasaki, addirittura fuori dai primi dieci. Pesa non poco il ritiro in occasione della 24 Ore di Le Mans, che ha complicato i piani nella rincorsa al Mondiale. Per l’occasione in sella alla ZX-10RR vedremo la  novità Julien Da Costa, a cui spetterà il compito di sostituire Mathieu Gines, insieme a lui Guarnoni e Randy De Puniet.

Sabato il via della corsa alle ore 12:30, anticipato di due ore rispetto alla precedente edizione.   

Categoria: 
SBK

Articoli che potrebbero interessarti