Tu sei qui

MotoGP, Morbidelli: a Jerez serve un passo avanti con la Honda

Franco punta a lasciarsi alle spalle l'amarezza di Argentina e Texas, mentre Luthi è convinto: "Voglio conquistare i primi punti in Spagna"

MotoGP: Morbidelli: a Jerez serve un passo avanti con la Honda

I round di Termas de Rio Hondo e Austin hanno tolto in parte il sorriso a Franco Morbidelli. Già, perché nelle ultime due uscite il romano di Tavullia è stato autore di prestazioni in chiaroscuro, lontano da quanto si è visto in Qatar.

Adesso che il Motomondiale torna in Europa, l’alfiere Marc VDS punta a riprendere la retta via: “Sarà necessario ritrovare maggiore confidenza – ha ammesso Franco – a Jerez abbiamo svolto i test alcuni mesi fa, di conseguenza possiamo fare affidamento su maggiore esperienza e avere a disposizione più dati”. La pista è di quelle che si adattano alle sue caratteristiche: “Su questo tracciato sarà fondamentale lavorare sull’uscita dalle curve – ha analizzato – ma anche gestire la potenza della Honda”.

Morbidelli ha comunque le idee ben chiare: “Serve compiere un altro passo avanti con la moto – ha ammesso – questo è l’obiettivo principale del fine settimana”. Dall’altra parte del box ci si aspettano segnali di vitalità da parte di Tom Luthi, ancora fermo a quota zero punti nella classifica iridata: “Non vedo l’ora di iniziare il weekend – ha dichiarato l’elvetico – peccato non aver partecipato al test dello scorso novembre, ma sono convinto di trovare la giusta fiducia”.

Non mancano quindi le motivazioni da parte dello svizzero: “Dobbiamo migliorare rispetto ad Austin e sono convinto che ci riusciremo – ha commentato – abbiamo il compito di fare un passo avanti e raccogliere i primi punti per il Campionato”.   

Categoria: 

Articoli che potrebbero interessarti