Tu sei qui

MotoGP, Michelin: nuovo asfalto a Jerez? siamo pronti

I tecnici francese hanno raccolto informazioni grazie ai test privati di alcuni team: gomme asimmetriche solo al posteriore

MotoGP: Michelin: nuovo asfalto a Jerez? siamo pronti

Share


Sarà Jerez, come di consueto, ad accogliere la MotoGP in Europa dopo le prime tre gare. Michelin si è cercata di preparare al meglio per il Gran Premio che gli consegnerà la vittoria numero 400 nella classe regina, un risultato non difficile da ottenere considerato l’attuale regima di monogomma, ma il circuito spagnolo riserverà anche qualche difficoltà.

La pista è stata infatti completamente riasfaltata e i tecnici di Clermont-Ferrand non dispongono di dati accurati, ma solo delle informazioni raccolte durante i test di alcune squadre (tra cui quella Honda ufficiale con Marquez e Pedrosa).

I piloti avranno, come da regolamento, tre opzioni da cui scegliere (le classifiche soft, medium e hard) ma, se gli pneumatici anteriori avranno costruzione simmetrica, quelli posteriori saranno asimmetrici con la parte destra più dura (le curve a destra sono 8 contro le 5 di quelle a sinistra). Stesse caratteristiche anche per le gomme da bagnato, disponibili in mescole soffice e media.


Dopo tre gare impegnative e altrettanti test invernali, è bello tornare in Europa anche se i compiti che ci attendono non saranno meno difficili - avverte Piero Taramasso, responsabile di Michelin sui campi di gara - Arriveremo su un altro circuito che è stato riasfaltato e non abbiamo dati su cosa accadrà durante un fine settimana di gara. Siamo riusciti, però, a raccogliere informazioni dai test che alcuni team hanno sovlto. Quindi, saremo in grado di fornire gomme che crediamo si adatteranno al nuovo asfalto e daranno a tutti i piloti me migliori possibilità di trovare la scelta ottimale per il loro stile di guida e la loro moto”.

Share

Articoli che potrebbero interessarti