Tu sei qui

Moto3, CEV: Fernandez trionfa, 2° Pagliani

Lo spagnolo vince con distacco sull'azzurro, suo rivale in campionato, ed Ogura. 6° Pizzoli davanti a Rossi. Spavento per Garcia, investito da Montella ma cosciente

Moto3: CEV: Fernandez trionfa, 2° Pagliani

Tanti colpi di scena e tanto spettacolo nel terzo round stagionale della Moto3, il secondo di giornata. La prima emozione è stata a dire il vero un brivido di paura, dato che al primo giro Sergio Garcia, vincitore della prima gara, è caduto nella parte finale del tracciato venendo investito da Yari Montella; nulla di grave per fortuna, con entrambi i piloti (Garcia dopo essere rimasto per un po’ a terra) in grado di camminare con le proprie gambe.

Ovviamente la bandiera rossa è stata d’obbligo, così come una nuova procedura di partenza per una nuova corsa ridotta a 12 giri. A spuntarla questa volta è stato Raul Fernandez, capace di transitare in solitaria sul traguardo conquistando 25 punti che rafforzano la sua leadership di campionato. “Nella prima parte di gara ho avuto qualche problema – racconta – ed è stato difficile superare. Per fortuna la situazione è migliorata, ed è incredibile essere riuscito a vincere”.

Lo spagnolo del team dedicato ad Angel Nieto ha beneficiato anche delle cadute di Aleix Viu e Celestino Vietti Ramus, scivolati in contemporanea in uscita dalla curva undici mentre erano in lotta per la vittoria con lo spagnolo. Tornando alla classifica, Manuel Pagliani manda un segnale importante al campionato conquistando la seconda piazza, restando quindi a dieci punti da Fernandez, regolando un folto gruppo di inseguitori capitanato da Ogura dell’Asia talent team, giunto terzo.

Ai piedi del podio i suoi due compagni di team Kunii e Chantra, mentre note liete sono la sesta piazza di Davide Pizzoli (Max Racing Team) e la settima (come in gara1) di Riccardo Rossi, davanti a Perez, Riu e Nesbitt. Parlando degli altri italiani, ai bordi della zona punti troviamo Kevin Zannoni (16°), poi Nicola Carraro 25°, Stefano Nepa 28°, Andrea Cavaliere 30° davanti ad Anthony Groppi e Yari Montella (partito a differenza di Garcia, seppur dalla pit lane) in 33° ed ultima posizione. A terra nuovamente Ieraci.

Categoria: 

Articoli che potrebbero interessarti