Tu sei qui

SBK, SS, Assen: bis di Cortese in Superpole

Il tedesco ancora davanti a tutti dopo Aragon, a ruota Mahias e un bravo De Rosa. Sigillo di Pérez in SSP300, in STK 1000 prima fila per Tamburini e Sandi

SBK: SS, Assen: bis di Cortese in Superpole

Di nuovo Sandro Cortese. Il pilota del team Kallio Racing porta la sua R6 in pole per il GP di Assen di domani nella Supersport, fermando le lancette del cronometro sul tempo di 1’37.799. Un segnale forte quello del tedesco sempre più protagonista, che gli ha permesso di portarsi a casa la sua seconda pole position consecutiva dopo quella di Aragon. Dopo la vittoria di una settimana fa in terra spagnola, ora punta al bis anche nella gara d'Olanda, cosa che gli consentirebbe di superare Lucas Mahias, che in classifica lo precede di appena 4 lunghezze.

Il francese dal canto suo è pilota tosto e la seconda posizione (con un gap da rivale di 0.286 decimi), acciuffata in extremis ai danni di un comunque ottimo Raffaele De Rosa, la dice lunga sulle sue intenzioni nel difendere la leadership di categoria.

Il nostro portacolori in sella alla MV F3 è stato bravo e veloce durante l'intero turno, per la gara è sicuramente da tenere d'occhio come tra i candidati ad un posto sul podio. Piazzamento che sembra per adesso più difficile da ottenere per Randy  Krummenacher, che chiude la SP2 al sesto posto e con un ritardo di oltre mezzo secondo da Cortese.
Dietro di lui sbuca Federico Caricasulo, anche lui attardato dal leader di qualifica e fermo con un distacco di 0.770 decimi. La gara comunque potrebbe essere caratterizzata da un lungo trenino e questo regala chances al "Carica" così come al pilota svizzero.

SSP300 – Nella SP2 della categoria cadetta tra le derivate di serie purtroppo non ci sono piloti italiani: il migliore dei nostri portacolori è Filippo Fuligni che partirà 19° in griglia. La pole position è stata acciuffata dallo spagnolo Mika Pérez, che porta a casa il tempo di 1’50.165. Questo nonostante una scivolata nella quale è incappato nelle fasi finali della sessione, mentre era impegnato a limare il suo riferimento. Dietro di lui, in prima fila, troviamo il pilota di casa Keon Meuffels seguito da una brava e veloce Ana Carrasco, che tra i cordoli d'Olanda è sembrata fino ad ora molto in palla. Seconda fila ancora con piloti "orange" protagonisti: Glenn van Straalen e Robert Schotman, oltre al sudafricano Dorren Loureiro. Settimo tempo per Scott Deroue.

STK1000 - Nella categoria europea pole position per un Markus Reiterberger (in foto) formato super. Dopo Aragon il tedesco sembra ancora ben lanciato e, dopo aver fatto meglio di tutti al venerdì, ora piazza la sua zampata anche in Qualifica. Per lui un tempo di 1'36.456, mettendo mezzo secondo tra sé ed i più immediati inseguitori. Questi hanno le sagome di due nostri portacolori come Roberto Tamburini e Federico Sandi. I due sono quasi appaiati, con il miglior tempo con del pilota del team BMW Berclaz Racing (1'36.996) che fa meglio per un solo millesimo sul rivale in sella alla Panigale R. Scorrendo la topo ten troviamo Emanuele Pusceddu (+0.983) in sesta casella, mentre più indietro ecco la Kawasaki di Riccardo Russo (+1.452) ottavo nonostante una fastidiosa infezione intestinale. Chiude la top ten l'Aprilia RSV4 di Luca Vitali (+1.743), che precede Alessandro Del Bianco 11°. 

 

 

Categoria: 

Articoli che potrebbero interessarti