Tu sei qui

SBK, SS, francesi al top ad Aragon, 1° Cluzel, 2° Mahias in FP1

Dopo i due transalpini, terza Yamaha su tre con Caricasulo. Quarta la Suzuki di Lahti, 5° Tuuli su Honda, 6° Badovini del team MV Agusta 

SBK: SS, francesi al top ad Aragon, 1° Cluzel, 2° Mahias in FP1

Share


Piloti francesi sugli scudi, ad Aragon, nella prima sessione di prove libere della classe Supersport 600.

Sono infatti Julies Cluzel e Lucas Mahias i primi nomi che leggiamo partendo dall’alto della lista dei tempi, con il Campione del Mondo in carica beffato in extremis dal conterraneo del team Nerds, anche oggi in gran forma.

Cluzel, ex 250, Moto2 e Superbike, con la Yamaha R6 ha siglato un 1’59”586, che gli vale la leadership di mattinata. Mahias, dopo il terribile incidente automobilistico rimediato in Thailandia, si è riposato, ed è tornato in pista a martellare.

Terzo Federico Caricasulo, compagno di squadra di Mahias nel team GRT, che fa tris: tre moto di Iwata nelle prime tre posizioni. Anche in Spagna il ravennate parte con l'obiettivo minimo stagionale: il podio. 

Quarta la Suzuki GSX-R guidata dal finlandese Eemeli Lahti, che dimostra due cose: la quattro cilindri di Hamamatsu può ancora essere competitiva se ben preparata e ben condotta da un pilota che voglia mettersi in luce.

Un altro nordico in quinta posizione è Nikki Tuuli con la Honda CBR del team CIA Landlord di Simon Buckmaster, prima MV in pista con la sesta posizione grazie ad Ayrton Badovini, a quasi tre secondi dalla vetta.

Il vincitore di Buriram – Randy Krummenacher – ha concluso la sessione con la settima prestazione, ottavo il sudafricano “Shez” Morais, sostituto di Kenan Sofuoglu sulla Ninja Puccetti.

Il tedesco ex Moto2 Sandro Cortese è nono e precede gli italiani Canducci e De Rosa, tredicesima la britannica Triumph di Luke Stapleford, sedicesimo l’australiano Anthony West.

L’ultimo pilota dentro il 107% utile è l’inglese Irwin, da Hartog a Gradinger, tutti fuori, per questa prima FP1.

 

Articoli che potrebbero interessarti