MotoGP, Rabat stupefatto: 4°? Faccio fatica a crederci

Lo spagnolo del team Avintia partirà dalla seconda fila con la Desmosedici GP17: "per la gara siamo pronti ad ogni condizione meteo"

Share


Già ieri Tito Rabat aveva mostrato un grande stato di forma, ed oggi lo ha confermato, siglando il quarto tempo con la Ducati del team Avintia, che mette a disposizione dello spagnolo una Desmosedici versione 2017.

Il Campione del Mondo 2014 della Moto2 ha conquistato il miglior piazzamento di sempre in MotoGP, garantendosi la partenza del Gran Premio di domani dalla seconda fila, insieme alla Suzuki di Rins e Marc Marquez con la Honda.

Tito (in realtà si chiama Esteve, ma poche persone usano il suo vero nome) non si è fatto per nulla intimorire dalle condizioni miste presentate dall’asfalto, in alcune parti asciutto, in altre bagnato e ha dato gas senza paura: “stavo quasi centrando la prima fila – ha affermato soddisfatto a fine turno – ma anche il quarto posto va bene, perché è molto più di quanto mi aspettassi. Sono molto contento della squadra e della mia Ducati, in questo momento le cose vanno davvero bene. Abbiamo avuto due giorni fantastici qui e faccio fatica a credere in ciò che abbiamo raggiunto”.

Ottime prove e qualifiche, certo; mettere dietro le Desmosedici ufficiali 2018 non è una impresa da poco, solo Miller ha fatto meglio di lui, ma il Gran Premio è domani e Rabat sa bene che dovrà lottare: dobbiamo tenere i piedi per terra – precisa – rimanendo concentrati per fare bene come ieri ed oggi; stasera mi rilasserò pensando alla gara, sapendo che siamo stati veloci sia con l’asciutto che con la pioggia. Siamo pronti ad ogni condizione che il meteo porterà”.

 

 

Share

Articoli che potrebbero interessarti