Tu sei qui

La Panigale V4 si prepara al debutto in gara

A Misano nel prossimo weekend va in scena la "prima" della 4 cilindri che correrà nel National con in sella Ivan Goi e Luca Conforti

News: La Panigale V4 si prepara al debutto in gara

Share


Scatta a Misano il prossimo fine settimana la stagione 2018 del CIV. Ma l'inizio della rassegna nazionale è caratterizzato anche dalla molta curiosità che ruota attorno al National Trophy che vedrà schierate in pista le nuove Ducati Panigale V4. La 4 cilindri bolognese fa il suo esordio nel trofeo organizzato dal Motoclub Spoleto e sarà la prima occasione per vederla all'opera in una gara. 

Inutile dire che la nuova sportiva avrà gli occhi puntati addosso per una "prima" che molti, tra appassionati ed addetti ai lavori, attendono per iniziare a farsi una idea del potenziale di una moto che, dati i 1100 cc di cilindrata, non potrà per il momento correre in SBK o Stock (cosa fattibile nel National grazie al regolamento Open): "Arriveremo con una moto "acerba", ma si tratta di una cosa fisiologica quando si porta in pista una moto tutta nuova." dichiara Marco Barnabò, titolare del Team Barni, una delle squadre che avrà in cura il debutto e lo sviluppo della moto affidata in questo caso a due esperti piloti come Ivan Goi e Luca Conforti: "Forse all'inizio pagheremo lo scotto, ma è anche per questo che ho scelto di lavorare con Goi e Conforti: so che di loro mi posso fidare e che sono il meglio che potessi chiedere per sviluppare il nuovo 4 cilindri", conclude il team manager.

Per Ivan Goi, ex Campione Italiano SBK, non è una novità quella di trovarsi a svezzare un mezzo del tutto nuovo: "Nel 2012 sono stato io a "battezzare" la Panigale R che negli anni ci ha dato grandi successi, adesso spero di ripetere la storia con il V4. Sarà molto interessante correre nel National Trophy perché ci saranno tante facce note e piloti di valore. Per noi sarà tutto un work in progress visto che non abbiamo sviluppato granché la moto, ma questo ci darà ancora più carica. Prendiamo questo come un week end di test con dentro una gara".

"Mi sento fortunato perchè alla mia età ho ancora la possibilità di guidare un moto di alto livello come la Ducati V4 - le parole di  Luca Conforti- ed è un piacere essere tornato in un team dove in passato mi sono trovato benissimo".

Articoli che potrebbero interessarti