Tu sei qui

Nolan in vendita: si cercano investitori

Il CDA in cerca di forze nuove interessate a rilevare l'azienda. I motivi? Non difficoltà economiche, ma un ricambio generazionale ai vertici

News Prodotto: Nolan in vendita: si cercano investitori

Aria di cambiamenti in casa Nolan. I vertici dell'azienda, fondata nel 1972 e conosciuta in tutto il mondo per la produzione di caschi, hanno comunicato nei giorni scorsi ai circa 300 dipendenti della sede di Brembate Sopra le intenzioni riguardo il prossimo futuro. 

Un decisione, a quanto riportato da Bergamo news,  maturata nei mesi scorsi e comunicata ai rappresentanti dei dipendenti ad inizio della scorsa settimana: "I vertici dell’azienda hanno contattato le nostre rappresentanze comunicando loro la messa in vendita”, fa sapere Cristian Verdi, segretario Femca Cisl Bergamo. Un primo incontro tra le parti è in programma venerdì prossimo, 6 aprile: “Chiederemo tutte le spiegazioni del caso – prosegue Verdi -. In primis lo stato delle trattative, qualora fossero già in corso, ma anche informazioni sulle possibilità di mantenimento dei posti di lavoro e della sede produttiva a Brembate Sopra”.

Secondo quanto trapelato l'operazione dovrebbe essere gestita dalla società finanziaria svizzera UBS Groups che “tratterà la cessione di Nolan Group presumibilmente a un fondo – continua Verdi, che aggiunge - una prospettiva, questa, che non ci lascia particolarmente tranquilli”.

L’amministratore delegato di Nolan Group Enzo Panacci spiega i motivi della decisione: "I soci sono settantenni, il Cda ha una media oltre i 60 anni. Per questo cerchiamo un investitore che possa garantire un ricambio generazionale e quindi la prosecuzione della storia della Nolan nel futuro. C’è la disponibilità a cedere tutto, ma potrebbe anche essere un ingresso progressivo. Bisognerà valutare con loro e capire cosa vorranno fare".
Dietro questo esame di nuovi investitori non ci sarebbero dunque difficoltà finanziarie, ma una semplice ricerca di "forze fresche": "L’azienda è in salute, non facciamo più nemmeno ricorso agli ammortizzatori sociali come la solidarietà che avevamo usato lo scorso anno", spiega il manager. Ai vertici attualmente siedono Domenico Maggioni, Gabrio Gnocchi e Alberto Vergani, protagonisti tra gli altri ad inizio degli anni '90 di un salvataggio della società che vide coinvolti dirigenti, dipendenti ed importatori che ne rilevarono le quote

D'altra parte stiamo parlando di un produttore da più di 400 mila caschi a stagione, con fatturato nel 2016 di quasi 44 milioni di euro ed in crescita. Negli anni, ha prodotto caschi per i più celebri piloti di Superbike e Motomondiale. Il processo di transizione dovrebbe durare un anno.

Categoria: 

Articoli che potrebbero interessarti