Tu sei qui

SBK, SSP, Dominio Yamaha nella Superpole, 1° Mahias, 3° Caricasulo

La R6 occupa le prime cinque posizioni dello schieramento, 2° Cluzel, 4° Cortese, 5° Krummenacher, 6° West, 12° De Rosa seguito da Kraisart

SBK: SSP, Dominio Yamaha nella Superpole, 1° Mahias, 3° Caricasulo

Lucas Mahias ci ha preso gusto. Dopo la Superpole di Phillip Island, il francese ha pensato bene di concedere il bis in Thailandia, mettendo tutti in riga con il crono di 1’36”738. Prestazione da incorniciare quella del transalpino, che conferma quindi la propria fiducia con la pista di Buriram. La qualifica del mattino ha visto ben cinque R6 dominare le prime posizioni, con la Yamaha di Jules Cluzel (+0.229) a marcare da vicino quella del connazionale.   

I due francesi sono stati gli unici a scendere sotto il muro dell’1’37”, mentre completa la prima fila Federico Caricasulo (+0.497). Il pilota romagnolo, vincitore della gara lo scorso anno, ha trovato nel finale lo spunto per agganciare la terza pizza, precedendo le Yamaha di Sandro Cortese (+0.709) e Randy Krummenacher (+0.797).

In una classifica che vede i colori della Casa di Iwata dominare la scena, c'è da registrare il sesto posto di Anthony West, il più veloce in sella alla Kawasaki (+1.293). Il pilota australiano deve però fare i conti con un gap dalla vetta che supera il secondo, braccato dalla coppia thailandese Wilairot-Warokorn, racchiusi in soli 46 millesimi. Scatterà invece dalla dodicesima casella Raffaele De Rosa (+1.679), il più veloce in casa MV Agusta.

Giornata amara per quanto riguarda invece Decha Kraisart. L’idolo locale, secondo lo scorso anno alla spalle di Caricasulo, deve accontentarsi del tredicesimo tempo in qualifica. È andata peggio ad Ayrton Badovini e Nick Tuuli, rispettivamente 16° e 18°.   

Categoria: 
SBK

Articoli che potrebbero interessarti