Tu sei qui

MotoGP, Miller: sono deluso, credevo di essere nei primi cinque

Jack non è contento del suo decimo tempo ed impressionato dagli avversari: "peccato, ma gli altri erano veloci come pazzi"

MotoGP: Miller: sono deluso, credevo di essere nei primi cinque

A Losail Jack Miller avrebbe potuto fare meglio del decimo tempo siglato in qualifica, e lui stesso ne è consapevole.

L’australiano del team Ducati Pramac ha dovuto combattere con gli avversari, certo, ed anche contro le difficili condizioni trovate in pista: abbiamo messo la gomma giusta abbastanza tardi e non ho avuto la confidenza che volevo dallo pneumatico morbido – svela Jackass -  questo è stato il tempo più veloce che potessi fare. Nonostante vento e polvere della mattina, abbiamo provato a migliorare ed eravamo solo due decimi peggio rispetto a ieri, quando le condizioni erano perfette.  Era molto sporco là fuori, devo sicuramente mettere più collirio negli occhi. Sembrava una battaglia sulla spiaggia".

Per Jack sembra essere una occasione sprecata.

“La moto lavorava bene e le gomme pure, ho potuto spingere nel mio giro veloce, migliorando di giro in giro. Sono andato con la gomma morbida usata davanti e una nuova media e ho segnato il mio passaggio migliore. Credevo di essere nei primi 5, non nei migliori 10, ma gli altri erano più veloci, peccato. Una volta arrivato nel box ero deluso, ho guardato il monitor dei tempi e mi sono reso conto che gli altri erano veloci come pazzi”.

Veloci come pazzi, è vero, Specialmente Zarco:“il tempo di Johann è stato incredibile – rimarca - ha distrutto un record che resisteva da 10 anni. Zarco è stato eccezionale, mi ha davvero impressionato”.

Pensando alla Gran Premio di domani, Miller si agita ma ritrova l’ottimismo.

“Per la gara mi sento eccitato, nervoso. Spero di riuscire a dormire un po' di ore questa notte, la battaglia sarà dura. Mi sento sicuro e contento del mio passo gara, soprattutto dopo il test nel quale abbiamo verificato come reagisce la moto con le gomme nei long run Sono felice del mio passo gara, domani proverò ad essere costante, tentando di rimanere con il gruppo di testa per più tempo possibile”.

 

Categoria: 

Articoli che potrebbero interessarti