Tu sei qui

Moto3, Bastianini apre le danze nella FP1 in Qatar

Primo tempo per Enea sulla Honda Leopard, che beffa Caner e Martin all'ultimo istante. Bezzecchi, Migno, Di Giannantonio e Dalla Porta nella top ten

Moto3: Bastianini apre le danze nella FP1 in Qatar

Si apre con il sole del giorno il Motomondiale 2018, con i protagonisti della Moto3 in pista a Losail, per il primo turno di prove libere di una stagione da 19 Gran Premi.

Caldo, sabbia ed un po' di vento, le condizioni classiche nel deserto del Qatar, ma i “soliti”, e nemmeno ignoti, non si sono tirati indietro: Enea Bastianini, dopo aver cambiato squadra, ha una nuova mentalità: il romagnolo è passato dal team Estrella Galicia al team Leopard, campione del Mondo lo scorso anno con Joan Mir.

Il primo tempo del “Bestia” è di 2'07"741, arrivato proprio sotto alla bandiera a scacchi: “ora riesco a frenare forte e spigolare – ha spiegato Enea non appena arrivato al box – questo è un ottimo inizio per me, dato che voglio essere sempre così veloce".

Secondo tempo per Aron Canet, beffato da Bastianini proprio nel finale: l’ex compagno di squadra di Enea sarà un pretendente al titolo ed inizia con un gap dal primo tempo di soli 9 millesimi.

Anche Jorge Martin combatterà per vincere il suo primo Mondiale, e lo farà con lo stesso team Gresini che lo ha lanciato nella entry class; terzo tempo per lui a 21 millesimi da Bastianini.

Dopo tre Honda, la prima KTM nella lista, condotta dallo scozzese John McPhee, quarto nel finale. Molto bene Marco Bezzecchi, che inizia con il piede giusto ed il quinto tempo ottenuto con la sua KTM lo dimostra.

Stesso team e medesima moto per Andrea Migno, sesto sulla moto del team intitolato ad Angel Nieto. Dopo il numero 16, ecco il 21 di Fabio Di Giannantonio sulla Honda Gresini.

Un altro cambio di casacca, quello di Lorenzo Dalla Porta, passato dalla Mahindra alla Honda del team Leopard. Il toscano inizia con un decimo tempo ed un gap di circa un secondo dal compagno di colori. Dodicesimo Bulega, protagonista di un altro anno in Moto3.

Caduto Suzuki, per fortuna senza danni fisici, a terra anche Antonelli: cominciano non benissimo i due piloti SIC58, ma avranno tempo per rifarsi. Scivolato anche Sasaki ad inizio sessione. Dennis Foggia sta prendendo le misure con la pista di Losail, Tony Arbolino ha girato poco. Per loro è un inizio in salita ma il weekend è ancora lungo.

 

 

Articoli che potrebbero interessarti

 
Privacy Policy