Tu sei qui

MotoGP, Rossi: sono pronto, io e la Yamaha vogliamo vincere

Il Dottore affila le armi per la prima gara dell'anno, mentre Vinales: "Abbiamo ancora qualche problema,  ma domenica saremo coi migliori"

MotoGP: Rossi: sono pronto, io e la Yamaha vogliamo vincere

Nella notte del Qatar Valentino Rossi sogna di fare brillare il 46. Il tracciato di Losail è di quelli che si adatta alle caratteristiche della M1, ma dall’altra parte bisogna fare i conti con Honda e Ducati, che hanno impressionato non poco durante l’inverno. La preseason non è stata certamente facile per gli alfieri Yamaha, ma il nove volte iridato ha mostrato di avere le idee un po’ più chiare rispetto al compagno di squadra.

Il Dottore è quindi pronto alla sfida: “Finalmente siamo arrivati alla prima gara della stagione ed è come sempre un momento molto bello – ha sottolineato il 46 – durante i test siamo riusciti a capire quelli che sono i nostri punti deboli e forti, di conseguenza dovremo continuare a lavorare, dato che tutti in Yamaha vogliono disputare belle gare e vincere”.

La mente del pesarese è focalizzata soltanto sulla gara: “Abbiamo ancora le sessioni di prove libere per migliorare e compiere un altro passo avanti – ha avvisato Valentino –mi sento bene, ho avuto modo di allenarmi al meglio e sono pronto per la nuova stagione”.

Dall’altra parte del box scalpita Maverick Vinales, vincitore lo scorso anno del Gran Premio: “Purtroppo la scosa annata si è conclusa con diversi alti e bassi – ha ricordato – nonostante queste difficoltà ho imparato molto dalla M1 e sono consapevole che possiamo lottare con i migliori per il titolo”.

Lo spagnolo non si nasconde riguardo le difficoltà all’elettronica accusate dalla M1: “Abbiamo ancora qualche piccolo problema, ma sono convinto saremo al 100% - ha avvisato – insieme alla squadra siamo riusciti a trovare un buon assetto, inoltre Losail è un tracciato dove ho vinto lo scorso anno e farò di tutto per essere sul podio domenica sera”.  

Categoria: 

Articoli che potrebbero interessarti