Tu sei qui

MotoGP, Marquez: più veloce sul ritmo, meno nel giro secco

Marc soddisfatto al termine dei test invernali: "mi sono avvicinato alle Ducati, quello che volevo. Il nuovo motore? serve tatto"

MotoGP: Marquez: più veloce sul ritmo, meno nel giro secco

I test del Qatar erano segnati di rosso sull’agenda di Marquez, perché la pista di Losail è sempre stata la bestia nera della Honda. Dopo i tre giorni di prove, Marc è più ottimista perché il lavoro fatto ha dato i suoi frutti.

In classifica oggi è stato 6° (7° nella combinata) ma è stata la costanza a dargli quelle risposte, e quei decimi, che stava cercando da quando aveva messo piede sulla pista.

“Sono soddisfatto perché penso che i test invernali siano andati bene - il suo bilancio generale - Abbiamo lavorato tanto sul passo di gara, il punto che, alla fine, dà i punti per il campionato. In Qatar abbiamo fatto più fatica, ma sono contento perché in quest’ultima giornata abbiamo fatto un passo abbastanza grande in avanti. Sono riuscito a tenere un ritmo costante”.

L’obiettivo principale su una pista dove Dovizioso e la Ducati si trovano particolarmente a loro agio. La coperta, come spesso accade, è però corta.

“Forse ho perso leggermente potenziale nel giro secco, ma sono migliorato sul passo ed era quello che cercavo per stare più vicino alle Ducati - sottolinea - Non ho potuto fare una simulazione di gara ma solo un long run. E con una moto che non conoscevo bene, perché non eravamo perfettamente a posto e dovevamo provare delle cose”.

Un altro punto importante sulla lista era verificare l’erogazione del nuovo V4 con temperature più basse.

Devi avere tatto con questo motore - ride - È un po’ aggressivo, ma la stagione sarà lunga e ci sarà tempo per migliorarne il carattere, come abbiamo fatto qui. Al primo tocco di gas è ancora un po’ troppo reattivo e stiamo facendo delle prove, sarà interessante vedere fin dove potremo arrivare”.

Ultima componente ad avere bisogno di ulteriori conferme era il forcellone in carbonio.

Ho usato il nuovo forcellone solo per un’uscita, sono andato abbastanza bene ma poi lo abbiamo tolto perché c’era ancora qualche dubbio” conclude.

Categoria: 

Articoli che potrebbero interessarti