Tu sei qui

SBK, Melandri ci ha preso gusto, 1° nel warmup, 3° Rea

Tra i due piloti si inserisce la Panigale di Forés, 4° Laverty con l'Aprilia, 7° Sykes, in pit-lane tanto movimento per le prove di flag to flag

SBK: Melandri ci ha preso gusto, 1° nel warmup, 3° Rea

Scatterà dalla terza fila, ma questa cosa non sembra preoccuparlo più di tanto. Anche nel warmup della domenica mattina Marco Melandri ha fatto capire di volere recitare nuovamente la parte di protagonista, portando la propria Ducati davanti al gruppo. Il crono di 1’30”935 consente infatti al ravennate di guardare tutti dall’alto, a tal punto da essere l’unico in grado di scendere sotto il muro dell’1’31”. La competitività della Rossa a Phillip Island è poi confermata dalla prestazione di Xavi Forés, autore del secondo crono a poco più di un decimo dalla vetta (+0.110).

Lo spagnolo, che alle 5:00 italiane scatterà dalla prima casella in Gara 2, sogna di lasciare l’Australia con un podio e per quanto visto sembra essere sulla giusta strada. Con i migliori troviamo anche Johnny Rea (3°, +0.218), chiamato a riscattare l’amarezza di Gara 1, dove il tre volte iridato è stato costretto a consolarsi col quinto posto.

Nel turno che precede la gara, il nordirlandese è riuscito a precedere l’Aprilia di Laverty (+0.281) e la Honda di Camier (+0.299), mentre sorprende col sesto tempo il turco Razgatlioglu (+0.406), seguito dalla Kawasaki di Tom Sykles. La sessione di stamani è stata più che altro l’occasione per consentire a squadre e piloti di lavorare sul flag to flag. A seguito dei problemi riscontrati ieri con le gomme, la direzioni gara ha deciso di optare per questa scelta, che prevede il rientro delle moto tra il 10° e il 12° giro dei 22 previsti.

In caso di gara completamente bagnata non ci sarà alcun tipo di sosta.     

Categoria: 
SBK

Articoli che potrebbero interessarti