Suzuki SV 650 X: compagna senza tempo

L'inossidabile bicilindrica diventa una frizzante cafè racer, ma senza stravolgersi: diverte ed è per tutti. Piace il rapporto qualità/prezzo

Share


E' sul mercato dal 1999. La Suzuki SV 650 da quasi 20 anni ha fatto (e fa ancora) la gioia di quei tanti appassionati che cercano un mezzo facile, divertente da usare, ma allo stesso tempo senza mettere a dura prova il conto in banca per prezzo di acquisto ed esose spese di gestione. Una moto assolutamente amica che con pochi, ma indovinati ingredienti riesce a regalare gioie anche chi è alle prime armi in sella.

Per la nuova stagione la SV 650 viene sottoposta ad un mirato lifting estetico. La 650 trova una nuova versione, la X: elegante, quanto briosa cafè racer, con tante frecce nella sua faretra. Su tutte spicca la facilità nel lasciarsi guidare ed il bel rapporto qualità prezzo. Una moto che segue la moda, ma senza farsi trascinare da eccessive capriole "fashion". Pochi accorgimenti estetici ed ecco servita una piccola sportiva che ti porta ai tempi in cui le moto erano cuore e personalità, quelli dell'Ace Cafè e dei motociclisti visti come icone di libertà e dell'essere fuori dagli schemi. 

COME E' FATTA – Tutto ruota attorno allo stile. I dettagli café racer sono elementi chiave dell’estetica. Su tutti il cupolino che incornicia il faro ed i semi-manubri che ne definiscono un assetto più sportivo che strizza l’occhio alle moto da corsa di un tempo. La sella a coste e il logo Suzuki sul serbatoio danno poi carattere a un look elegante esaltato dalla riuscita colorazione e con verniciature brillanti e di qualità.

UNA GARANZIA – Una costante nel tempo resta il motore bicilindrico a V di 90° raffreddato a liquido da 645 cc e 56 KW (76.2 CV) di potenza massima per una coppia di 64 Nm a 8.100 giri; una unità che si è sempre saputa fare apprezzare per la coppia robusta ai bassi e ai medi regimi e una maggior potenza agli alti, senza mettere in crisi i consumi che rimangono contenuti (26 km/l). Merito anche del sistema Twin Spark che ne ottimizza il rendimento.

Non manca sulla SV 650 X il noto sistema brevettato Suzuki TI- ISC che contribuisce a migliorare la prontezza e la regolarità all’avviamento, così come ad abbattere le emissioni. Il sistema TI-ISC supporta anche la funzione di Low RPM Assist che facilita nelle partenze e nella marcia a basso numero di giri, aiutando molto nella guida a bassa velocità nel traffico. Sul fronte ciclistico troviamo un telaio a traliccio con sospensioni che vedono una forcella regolabile nel precarico, il doppio freno a disco con sistema ABS ed una strumentazione full LCD con numerose informazioni disponibili e di facile lettura.

COME VA – Nella nostra prima presa di contatto con la cafè racer di Hamamatsu abbiamo avuto modo di saggiare le doti di guida su strade trafficate cittadine e su tortuosi percorsi di montagna. Colpisce da subito per le dimensioni raccolte ed una posizione di guida che, pur essendo più sportiva e con il busto caricato in avanti per via dei semimanubri, non affatica, neanche dopo un'intera giornata in sella. Merito di una seduta comoda, con sella ben imbottita e dalla buona ergonomia. Piace anche per il lavoro delle sospensioni, dal funzionamento impeccabile quando si trotterella ad andature allegre. Buona la risposta del motore, che si conferma unità degna di lode per coppia ai bassi e brio ai medi regimi. Paga forse, come molti bicilindrici, un po' di vibrazioni agli alti regimi avvertibili sul palmo delle mani. Menzione particolare va alla frizione: il carico alla leva è davvero ridotto, cosa che si fa apprezzare in mezzo al traffico. Solo il cambio, su questo fronte, ci è parso ruvido nell'azionamento. Nel complesso la guida in sella risulta divertente con un sound gustoso del bicilindrico ed una maneggevolezza aumentata rispetto alla SV 650 "Standard", grazie al baricentro più basso dato dalla posizione più sportiva dei nuovi semimanubri. Buona la stabilità sui tratti di tangenziale, la ciclistica reattiva riesce a dare il meglio di sè sugli stretti tornanti di montagna. Da migliorare la frenata che ci è parsa con poco mordente quando si opta per una guida più sportiva.

La nuova Suzuki SV 650 X è proposta in concessionaria al prezzo lancio di 6.990 euro f.c. Segnaliamo anche la versione X-Ter che si distingue per gli accessori dedicati come scarico completo artigianale con bende termiche sui collettori e silenziatore a doppio tromboncino by Fresco, portatarga regolabile e kit frecce a led e specchietti retrovisori in ergal. Il prezzo: 7.390 euro.

 

PIACE – design, facilità di guida,erogazione motore, rapporto qualità/prezzo

NON PIACE – Frenata, cambio ruvido

Per il nostro primo assaggio della novità Suzuki SV 650 X abbiamo utilizzato:

 AGV K-5 S

 Dainese Mike Pelle

 Dainese BLACKJACK

Night Hawk D1 
 

Dainese D1 EVO


 

 

Share

Articoli che potrebbero interessarti