Tu sei qui

Secondo sigillo per Price, Walkner a un passo dal successo

L'alfiere KTM conquista la penultima tappa, mentre l'austriaco comanda con oltre venti minuti sulla Honda di Benavides, 19° Cerutti

Dakar: Secondo sigillo per Price, Walkner a un passo dal successo

La Dakar arriva a Codoba, dove sabato si celebrerà il vincitore della 40^ edizione del RAID. Nella prova del venerdì, che conduceva la carovana da San Juan alla città che ospiterà l’arrivo, Toby Price ci ha tenuto a mettere in mostra le proprie qualità, strappando il miglior crono in 4 ore 48 minuti e 23 secondi. L’australiano si rivela quindi il più veloce, vincendo la seconda prova dopo quella di mercoledì e accorciando nei confronti della vetta, detenuta sempre da Matthias Walkner.

Nonostante il ritardo di 11’32” dal compagno, l’alfiere KTM ha la vittoria in pugno, grazie a un margine di 22’31" nei confronti di Kevin Benavides, quest’oggi secondo al traguardo davanti ad Antoine Meo. Col quinto tempo si conferma tra i migliori lo spagnolo Juan Pedrero Garcia (+15’12”), seguito dal sorprendente Johnny Aubert (+16’10”). Tra i primi dieci anche Gerard Farres, quinto nella generale.

Nella penultima giornata di gara c’è poi da registrare il ritiro di Ricky Brabec. Un duro colpo per lo statunitense, costretto ad alzare bandiera bianca a causa di un problema tecnico alla Honda. Con l’uscita di scena dell’americano ne approfitta Pablo Quintanilla per salire al settimo posto dell’assoluta seguito da Oriol Mena. Dodicesima invece la spagnola Laia Sanz.

In casa azzurra, il più veloce si è rivelato Jacopo Cerutti, diciannovesimo con la Husqvarna. Prestazione positiva anche per Maurizio Gerini, 22° all’arrivo di Cordoba. Sabato il gran finale con l’anello di 119 chilometri.

CLASSIFICA DOPO LA 13^ TAPPA

 

 

Categoria: 

Articoli che potrebbero interessarti