Tu sei qui

Sponsored by

Barreda non molla: pronto per la Tappa 8

Ieri l'impresa nella La Paz-Uyuni sotto la pioggia, con un ginocchio dolorante per un caduta. Si temeva il ritiro, ma il pilota Honda è in sella

Dakar: Barreda non molla: pronto per la Tappa 8

Share


Oggi in scena l'ottava tappa per i piloti della Dakar. Il percorso odierno prevede la partenza da Uyuni con arrivo a Tupiza dopo 584 km complessivi, dei quali 498 km di speciale per auto, moto e quad.
Per Joan Barreda, ieri vincitore della La Paz-Uyuni, la giornata di oggi era a forte rischio. Il pilota Honda era incappato una una scivolata con la moto che gli è  poi franata sulla gamba. Un incidente che rischiava di estrometterlo dalla gara a causa dei dolori avvertiti al ginocchio sinistro: "Ero nel bel mezzo della tempesta quando sono finito fuori pista e mi è caduta la moto sopra. Purtroppo colpendo il mio ginocchio. Fortunatamente i medici hanno escluso fratture e domani proverò a salire in sella nuovamente", le parole di Joan ieri al termine della settima tappa. 

Stamane al bivacco di Uyuni, Barreda è salito in sella e sarà al via del tratto odierno, ma restano dubbi sulla sua tenuta fisica fino all'arrivo. Il percorso, con la lunga speciale,  è di quelli che metteranno a dura prova uomini e mezzi e correre con un ginocchio mal messo potrà essere un problema. 

Ricordiamo che il pilota del team Honda Monster Energy occupa attualmente la terza posizione nella generale dietro al capoclassifica, il francese Adrien Van Beveren, ed all'argentino Kevin Benavides, con un distacco di 4 minuti e 45 secondi dal leader.
Con l'inizio della seconda settimana di gare la Dakar dunque entra nel vivo della lotta (ma lo sarà ancora di più con i duri percorsi argentini). A Tupiza oggi si potrebbero già avere delle grosse sorprese.

Articoli che potrebbero interessarti