A sorpresa sbuca la KTM di Antoine Meo

Il francese si aggiudica la sesta tappa Arequipa - La Paz accorciata per il mal tempo. Kevin Benavides nuovo leader nella generale

Share


Il mal tempo condiziona le sorti della sesta tappa alla Dakar 2018. Il percorso di 760 Km che porta da Arquipa a La Paz (con l'ingresso della carovana in Bolivia) è stato di fatto dimezzato, con conseguente riduzione dei chilometri di prove speciali, per i timori legati alle condizioni meteo che avrebbero potuto creare grattacapi a partecipanti ed organizzatori. Le sorprese comunque non sono mancate.
Con la tappa ridotta, il francese Antoine Meo su Red Bull KTM ha piazzato la zampata chiudendo con il tempo finale di 1:54.10, superando per trenta secondi la Honda dell’argentino Kevin Benavides. Quest'ultimo comunque ha di che consolarsi, diventando il nuovo leader di classifica generale superando il francese Van Beveren. Terzo di giornata troviamo un'altra KTM Red Bull: quella dell’australiano Toby Price che, dopo un inizio di Dakar sotto tono, oggi è apparso in deciso spolvero.

In quarta posizione troviamo l'argentino Martin Duplessis, davanti allo spagnolo Carreras ed il cileno Pablo Quintanilla su Husqvarna, che rimedia alla debacle di ieri nella quinta tappa e chiude a 2 minuti dal leader francese dopo un avvio che aveva fatto addirittura pensare alla vittoria.
Tra le posizioni di vertice abbiamo, dietro alla settima casella di Daniel Jagler e l'ottava di Mathias Walkner, il francese Xavier De Soultrait, nono su Yamaha del team Yamalube a 3:12 minuti che ha la meglio sul connazionale Adrien Van Beveren. Oggi il francese non ha brillato giungendo sul traguardo con un ritardo dalla vetta di 3:27 ma soprattutto lasciando la testa della classifica generale a favore di Benavides, primo con 1:57 di vantaggio.

Scalando in classifica, crolla lo spagnolo Joan Barreda su Honda. Dopo l'impresa nella quinta tappa, il pilota in sella alla Honda Monster Energy ha chiuso con un gap di 3:30 minuti dal leader Meo scivolando in 11esima posizione e quinto in classifica generale, dopo che, grazie alla spettacolare prova di forza di ieri, era riuscito a recuperare terreno dalla vetta portandosi in quarta piazza. 

Per quanto riguarda i piloti italiani, oggi il migliore è stato Jacopo Cerruti che ha chiuso 28esimo a 9'50" con la Husqvarna. Nella generale  il migliore è sempre Alessandro Botturi, 25esimo con la sua Yamaha, nonostante il 48esimo posto di oggi a 22:02 minuti.
Domani giornata di riposo per i piloti prima della ripartenza, sempre da La Paz per un percorso di 727 km che li porterà  a Uyuni.

CLASSIFICA DELLA SESTA TAPPA




 

CLASSIFICA GENERALE MOTO

 

Share

Articoli che potrebbero interessarti