Tu sei qui

SBK, Test Portimao: Davies subito imprendibile, 5° Melandri

I TEMPI ALLE 12 - Il gallese precede di mezzo secondo un sorprendente van der Mark, 6° Savadori, 10° De Rosa

Test Portimao: Davies subito imprendibile, 5° Melandri

Seconda e ultima giornata di test a Portimao per la Superbike, prima di volare a febbraio in Australia a Phillip Island. Sul tracciato portoghese l’asfalto non è più un’incognita come ieri. Le condizioni sono infatti favorevoli e in cielo splende il sole. Di più non si poteva proprio pretendere. A due ore dall’inizio della sessione è ancora Chaz Davies il più veloce di tutti con il tempo di 1’43”327. Il gallese ricomincia da dove aveva lasciato, confermando quindi la propria superiorità. Al momento risulta otto decimi più lento in confronto al crono con cui ha chiuso ieri.

Alle sue spalle si inserisce la Yamaha di un sorprendente Michael van der Mark, in pista sabato senza transponder, proprio come la Honda. L’olandese è separato dalla Rossa di Borgo Panigale da mezzo secondo (+0.514), mentre cresce il divario dalla terza posizione a scendere, dove troviamo Eugene Laverty. Il gap del nordirlandese Aprilia sfiora il secondo e mezzo (+1.439), seguito dalle Ducati di Xavi Forés e Marco Melandri. Soltanto 44 millesimi dividono le due Panigale, con il ravennate atteso oggi in pista a compiere una simulazione di gara. È proprio questo l’aspetto su cui il 33 vuole confrontarsi prima di raggiungere l’Australia.

Dietro di lui Lorenzo Savadori punta a confermare i passi avanti in sella all’Aprilia Milwaukee. Il pilota romagnolo precede le Honda di Bradl (+2.774) e Hayden (+2.984), che in questo inizio di giornata non ha hanno certo rincorso il tempo, visto il gap di oltre due secondi. Nella top ten c’è anche spazio per la MV Agusta di Leon Camier, rimasto in pista più a lungo di tutti, tanto da aver compiuto ben tredici tornate. Il pilota britannico è braccato dalla coppia tricolore formata da Raffaele De Rosa e Riccardo Russo.

In pista anche Leandro Mercado, al debutto ufficiale con l’Aprilia del team Iodaracing, dopo aver saltato il turno inaugurale. Il materiale dello squadrone italiano è arrivato soltanto ieri in circuito, a causa di un ritardo del traghetto di ben dieci ore al porto di Civitavecchia. Soltanto un giro fino ad ora per Leon Haslam, protagonista sabato col quinto tempo. Assenti le Kawasaki di Rea e Sykes.    

Test Portimao - I tempi alle 12:00

 

Articoli che potrebbero interessarti

 
Privacy Policy