Tu sei qui

Il CIV toglie i veli al proprio 2017

Presentati alla fiera di Verona i progetti per la nuova stagione. La prima con 12 round, ELF come main sponsor ed... il Max Racing Team

Il CIV toglie i veli al proprio 2017

I tanti e promettenti piloti del CIV inizieranno a darsi battaglia soltanto il 22 aprile tra i saliscendi di Imola, ma il 2017 del campionato italiano velocità può dirsi già iniziato. Al Motor Bike Expo di Verona infatti è stata presentata la nuova stagione, che per tante ragioni promette di essere interessante.

La novità più importante riguarda l’arrivo di ELF come title sponsor del campionato (al pari di Repsol nel CEV), che di conseguenza prenderà il nome di ELF CIV 2017 ed avrà un nuovo logo combinato. Ovviamente questa sponsorizzazione porterà ELF ad essere l’unico carburante per tutte le classi del campionato.  La soddisfazione per ciò che il CIV sta tornando ad essere, ovvero un campionato nazionale ma dal grande prestigio, è traspare dalla parole del presidente FMI Giovanni Copioli: “dal 2009 la FMI gestisce in prima persona il Campionato Italiano Velocità, tappa insostituibile per i nostri giovani talenti che vogliono approdare ai prestigiosi campionati internazionali e una realtà in costante crescita per il numero di piloti iscritti e round disputati. L’aggiunta di un appuntamento per un totale di 12 round divisi in 6 weekend, è un'ulteriore conferma di come il nostro lavoro che parte dalle minimoto e continua in una filiera organizzata, stia continuando a dare buoni frutti”.

Il primo semaforo rosso per tutte le cinque categorie (Moto3, Superbike, Premoto3, Supersport e Sport 4T) si spegnerà come detto ad Imola il 22 aprile, mentre l’ultimo appuntamento è fissato per l’otto ottobre a Vallelunga, con un'unica lunga pausa prevista per il mese di Agosto. Il tutto visibile su SKY, grazie alla rinnovata partnership tra la piattaforma televisiva ed il campionato.

Tanti i motivi di interesse per questo CIV dunque, soprattutto in Moto3, dove l’arrivo della nuova squadra Mahindra gestita da Max Biaggi potrebbe cambiare i valori in campo di una categoria che negli ultimi anni ha regalato tante battaglie, e soprattutto tanti talenti come Marco Bezzecchi o Fabio Di Giannantonio. A fare da cornice al campionato infine vi saranno i trofei, primo fra tutti il National Trophy, che quest’anno toccherà quota dieci edizioni.

Categoria: 

Articoli che potrebbero interessarti