Tu sei qui

MotoGP, Pernat: Marquez scheggia impazzita del mercato

2ª PARTE - La previsione del manager: "Marc vorrà vincere con un'altra moto o sarà un'opera incompiuta. Rossi? ha già firmato per il 2019"

MotoGP: Pernat: Marquez scheggia impazzita del mercato

Qualche giorno fa, Carlo Pernat aveva cercato di indovinare il futuro (potete leggerlo QUI) anticipando i temi più caldi e i protagonisti della stagione 2018. Il prossimo anno sarà molto interessante, però, anche per un altro motivo: il mercato piloti.

Tutti i big saranno sulla piazza e sicuramente non mancheranno i colpi di scena. Insomma, il campo da gioco preferito per un manager di lungo corso come Pernat.

Sarà un mercato scoppiettante con tutti i contratti in scadenza e sarà caccia grossa - analizza Carlo - La scheggia impazzita sarà Marquez, che come tutti i campioni vorrà vincere con una Casa diversa altrimenti sarebbe un’opera incompiuta. Non dico che sarà obbligato a cambiare,  ma ci penserà e sicuramente farlo con la Honda in mano non sarà facile”.

Dove potrebbe andare Marc?

“I pensieri vanno a KTM, se la moto funzionerà magari arriverà una di quelle offerte che non si possono rifiutare - la sua opinione - KTM è andata bene in tutte le categorie, ma vedremo più avanti cosa accadrà. Sicuramente, se la scheggia Marquez impazzirà questo innescherà una reazion a catena, come è successo quando Lorenzo ha lasciato Yamaha per Ducati. Ci saranno dei movimenti molto grandi, ci sarà la caccia ai top rider, anche Pedrosa potrebbe mettersi sul mercato e due possibili posti vuoti in Honda sarebber molto caldi”.

In tanti si chiedono anche se Rossi continuerà a correre dopo la prossima stagione o se invece lascerà la MotoGP.

Io sono convinto che Valentino abbia già firmato anche per il 2019 - garantisce Pernat - Bene ha fatto la Yamaha a farlo perché lui è uno che sta sempre nei primi posti. Inoltre Valentino ha una paura folle di smettere e lo farà solo quando vedrà di non farcela più, ma è talmente allenato fisicamente e giovane mentalmente che continuerà. Penso che finirà la sua carriera in Yamaha, poi ci sarà il futuro con la VR46 in MotoGP”.

Questi i due pezzi grossi del mercato, ma come sempre le giovani leve scalpitano per trovare un posto tra i grandi. Così Pernat fa qualche nome sui talenti italiani che potrebbero farcela.

“I migliori due piloti che abbiamo in ottica MotoGP sono Fenati e Bastianini. Potrebbe esserci anche Bagnaia, è molto forte ma lo voglio valutare meglio”.

E andando fuori dai confini nazionali?

Per gli stranieri vado su Mir che ha dimostrato di essere completo dalla testa ai piedi, sia come pilota che mentalmente, è un pilota che vorrebbero avere tutti - dice - Poi ci sarebbe Alex Marquez. Al momento in Moto2 non vedo altro, preferisco guardare in Moto3, altrimenti sarei in imbarazzo a scegliere”.

Categoria: 

Articoli che potrebbero interessarti