Tu sei qui

Superprestigio amaro per Johann Zarco, trionfa JD Beach

Una caduta nega la finalissima al pilota francese, resta giù dal podio Toni Elias, quinto posto per Fabio Di Giannantonio

News: Superprestigio amaro per Johann Zarco, trionfa JD Beach

Non c’era Marc Marquez e allora gran parte dei riflettori erano puntati su Johann Zarco, che si presentava al via del Superprestigio in sella alla Yamaha. Per lui non si trattava della classica prima volta, dal momento che aveva già partecipato alla gara di dirt track  esattamente quattro anni fa.

Il francese sognava di recitare una parte da protagonista al Palau Sant Jordi, invece le sue ambizioni sono sfumate sul più bello. A causa di una caduta nella batteria che precedeva la Superfinale, l’alfiere del team Tech3 è stato costretto ad alzare bandiera bianca, rinunciando quindi alla sfida decisiva per la corona di campione.

L’atto conclusivo della corsa, disputato su 16 giri, ha visto il trionfo di JD Beach. Nonostante fosse la sua prima partecipazione, l’americano era uno dei principali indiziati per il successo e lui non ha tradito le attese. Nelle prime tre tornate ha lasciato la vetta della gara a Toni Elias, poi ha rotto gli indugi, infilando lo spagnolo e dominando fino alla bandiera a scacchi.

Alle sue spalle un altro americano, ovvero Brian Bauman (+0.965), seguito dallo spagnolo Ferran Cardus (+1.687). Resta giù dal podio Toni Elias, che questa volta sognava la rivincita dopo la secondo posto dello scorso dietro a Marc Marquez. Il campione dell’AMA Superbike ha dovuto fare i conti con qualche errore e  sbavatura di troppo, a tal punto da doversi accontentare del quarto posto a oltre tre secondi dal vincitore. (+3.328).

Al via della finalissima c’era anche un italiano, ovvero Fabio Di Giannantonio (+10”.154). Il pilota capitolino ha dimostrato grande fiducia in sella alla Zaeta, rivelandosi un misto di costanza e precisione. L’alfiere del team Gresini ha tentato di rimanere agganciato al gruppo di testa nei primi giri, ma in seguito ha perso terreno, terminando quinto. Dietro di lui Arenas e Cano, ritirato Gardner.

SUPERPRESTIGIO 2017 – CLASSIFICA FINALE

1. JD Beach (EE.UU.) Yamaha 3:18.435

2. Briar Bauman (EE.UU.) Kawasaki a 0.965

3. Ferran Cardús (ESP) Suzuki 1.687

4. Toni Elias (ESP) Suzuki 3.328

5. Fabio di Giannantonio (ITA) Zaeta 10.154

6. Albert Arenas (ESP) KTM 11.208

7. Guillermo Cano (ESP) Suzuki 11.781

8. Remy Gardner (AUS) Yamaha Retirado    

Categoria: 

Articoli che potrebbero interessarti