Tu sei qui

Mercato 2017: a novembre, si conferma il segno +

Le moto salgono a +5,8%, gli scooter a +3,2%, ma sorprendono i 50ini, a +7,8%

Moto - News: Mercato 2017: a novembre, si conferma il segno +

Share


Come ogni mese, Confindustria ANCMA ha diramato i dati in tema di immatricolazioni. I dati sono positivi, anche se aumentano ma meno della media dell’anno, con 8.401 veicoli venduti pari al +4,2% rispetto a novembre dello scorso anno. In ogni caso, le grandi segmentazioni registrano per le moto 3.104 unità che totalizzano un +5,8%, mentre gli scooter con volumi maggiori hanno venduto 5.297 pezzi pari al +3,2%. Da segnalare il mercato dei 50cc che dopo anni di decrementi, con 1.350 registrazioni, presentano una crescita del +7,8%. Ricordiamo che il mese di novembre pesa in media circa il 4% del totale venduto nell’anno.

DATI DEL TOTALE - Se andiamo ad analizzare i dati del totale, scopriremo che da gennaio a novembre 2017 sono stati immatricolati 199.637 veicoli, con un incremento del +7,8% rispetto ai primi 11 mesi dell’anno scorso. Gli scooter totalizzano 119.018 unità, con un progresso del +5,4%, mentre le moto raggiungono 80.619 unità con un aumento pari al +11,5%. I “cinquantini” da gennaio a novembre consuntivano 22.178 registrazioni con un +1,4%, rispetto al 2016. Il mercato complessivo delle due ruote a motore italiane (moto e scooter immatricolati + veicoli 50cc) nei primi 11 mesi del 2017 ammonta pertanto a 221.815 veicoli, pari al +7,1% rispetto allo stesso periodo dell’anno scorso.

SCOOTER - L’approfondimento per fasce di cilindrata negli scooter vede in ascesa il segmento principale dei 300-500cc, con 41.755 scooter pari al +18,6%. A seguire gli scooter di 125cc in leggero arretramento con 40.802 vendite, pari al -2,6%, mentre i 150-250cc con 25.092 unità scendono del -9,3%. Si assiste a un vero boom per i maxi scooter oltre 500cc che con 11.369 unità mostrano un incremento del +39,2% rispetto allo stesso periodo dell’anno scorso. In ogni caso, la linea Honda SH conquista l'itero podio: SH300i conta oltre 9.600 pezzi; SH150i ne conta ben 10.957 ed il più piccolo SH125i vede 9.437 immatricolazioni.

MOTO - Nel comparto moto gli andamenti evidenziano indici maggiormente positivi: il segmento più importante delle 800-1000 cc con 24.286 vendite incrementa del +13,4%; seguono da vicino le maxi moto oltre 1000cc con 21.800 veicoli venduti e un risultato pari al +7,4%. Le cilindrate intermedie tra 650 e 750cc con 14.255 unità hanno una buona crescita pari al +15,4%, mentre il segmento delle moto da 300 a 600cc con 9.985 pezzi si ferma al +3,9%; le moto 150-250cc con 2.274 vendite sono in controtendenza e perdono un -8,8%. Sempre sugli scudi le 125cc che con 8.019 pezzi registrano il maggior sviluppo pari al +31% confermando un maggiore interesse dei nuovi utenti più giovani. 

L’analisi dei segmenti moto evidenzia la continua crescita delle naked che consolidano il primo posto in classifica con 30.370 unità e un +18,3%, a seguire le enduro stradali che con 25.730 vendite totalizzano un +7,7%. Al terzo posto a distanza le moto da turismo con 11.290 pezzi e un +14,6%; piuttosto stabili le custom in leggero progresso con 5.235 moto e un +1,6%; le sportive sono in ripresa con 4.204 unità e un +12%. Infine solo le supermotard arretrano con 2.841 moto, pari al -1,4%. La moto più venduta è ancora la BMW R 1200 GS con 3.708 versioni standard e quasi 2.000 ADV. Seguono l'Honda CRF1000L Africa Twin (3.157 pezzi) e la Honda NC750X (2.412 immatricolazioni). 

Articoli che potrebbero interessarti