Tu sei qui

Il fascino dei 2 tempi: Pasini prova la Suter 500

VIDEO. A Jerez, in mezzo a Moto2 e Moto3, c'era anche la moto svizzera portata in pista per dei test dal suo 'papà' Eskil Suter

Il fascino dei 2 tempi: Pasini prova la Suter 500
Iscriviti al nostro canale YouTube

La scorsa settimana, nel paddock di Jerez, insieme al borbottio delle Moto3 e Moto2 si poteva sentire un suono più metallico, che portava alla mente vecchi ricorsi, un po’ come successe a Proust addentando una madeleine. A volte però, più dei profumi della pasticceria fa quello dell’olio di ricino e a nessuno è sfuggita la sinfonia dei 2 tempi.

In pista, durante i test invernali del motomondiale, c’era anche la MMX500 2 tempi realizzata dalla Suter, telaista impegnato anche in Moto2. Si tratta di un progetto controcorrente e terribilmente affascinante e la MMX ha già debuttato in pista nel 2016 al Tourist Trophy.

A Jerez è stato Eskil Suter, fondatore insieme al fratello dell’omonima engineering, a svolgere i test con la MMX. Del resto lo svizzero è stato un pilota di buon livello, 2° nell’Europeo classe 250 nel 1991 dietro a Mazìx Biaggi, gareggiò poi nella quarto di litro nel Mondiale fino al 1996, mentre bel 1998 fece qualche gara in 500 sulla Muz in sostituzione di Romboni.

A 50 anni si diverte ancora a provare le sue moto, ma anche altri piloti non hanno resistito al fascino della 500 2 tempi elvetica. Così si è messo alla guida della Suter per qualche giro anche Mattia Pasini, abbandonando per un attimo la sua Moto2.

Vi lasciamo con il suono del 2 tempi, potete godervelo nel video qui sopra, se non l’avete già fatto.

Per la foto di Mattia Pasini sulla Suter: © Speedweek.com

Articoli che potrebbero interessarti

 
Privacy Policy