Tu sei qui

Moto2, Test Valencia: Bagnaia chiude in bellezza

L'azzurro precede Oliveira e Marquez, 6° Marini, 10° Baldassarri, 18° Fenati. In Moto3 comanda Bastianini su Canet ed Alonso, 5° Dalla Porta davanti a Migno e Di Giannantonio

Moto2: Test Valencia: Bagnaia chiude in bellezza

Share


Il sole sopra il circuito “Riccardo Tormo” di Valencia inizia a tramontare, segno che anche il secondo dei due giorni di test per Moto2 e Moto3 è terminato. Ovviamente è ancora difficile trarre indicazioni certe su quali saranno i valori in campo nella prossima stagione, ma alcuni piloti hanno già mostrato di essere in grande forma.

In questa categoria rientra sicuramente Francesco Bagnaia, che dopo essere stato tra i più veloci a Jerez si è confermato anche a Valencia. 1’34”949 il suo crono odierno, che gli regala il primato della due giorni di test e la soddisfazione di aver girato (di pochi millesimi) più veloce della pole fatta segnare poco più di una settimana fa da Alex Marquez. “Quattro giornate di lavoro davvero molto positive – spiega il torinese - dove sono riuscito a migliorare in ogni sessione e dove tutte le modifiche provate hanno dato dei riscontri positivi, anche su questa pista dove c'è davvero poco grip. Il ritmo è molto buono e anche sulla gestione del time attack, dove lo scorso anno faticavo, ho fatto dei passi in avanti. Ora è il momento di andare in vacanza, prima di tornare al lavoro”.

A soli 20 millesimi dall’azzurro troviamo l’ultimo vincitore della stagione appena terminata ovvero Miguel Oliveira, mentre chiude un’ipotetica prima fila Alex Marquez; all’inizio del campionato 2018 mancano ancora tanti mesi, ma questi tre piloti hanno già mostrato di poter ambire al titolo. Alle loro spalle ecco un altro possibile contendente come Hector Barberà, che mostra segnali di crescita in quarta posizione (+0.431), seguito da Brad Binder e Luca Marini: per l’altro alfiere del team Sky ben 84 i giri completati, ed un distacco di circa mezzo secondo dalla vetta.

Settima piazza per Xavi Vierge seguito da Sam Lowes, Iker Lecuona e Lorenzo Baldassari; sono solo 76 i millesimi che separano l’azzurro (10°) da Vierge, segno del classico equilibrio della categoria. Da segnalare la 12° piazza di Mir, che incassa meno di otto decimi, mentre Romano Fenati chiude il suo secondo test in 18° posizione a poco più di un secondo da Bagnaia.

In pista ovviamente vi erano anche i giovani piloti della Moto3, tra i quali il migliore è stato il neo acquisto del team Leopard Enea Bastianini, grazie al crono di 1’38”757, con il quale relega in secondo e terza piazza i due alfieri del team Estrella Galicia Canet ed Alonso. Quarto è il mattatore di ieri Martin, seguito da Lorenzo Dalla Porta, Andrea Migno, in ripresa rispetto a ieri ma con mezzo secondo di distacco e Fabio Di Giannantonio.

Nona piazza infine per Tony Arbolino, seguito da Stefano Nepa e Niccolò Antonelli, leggermente in difficoltà con più di un secondo da recuperare sulla testa del gruppo.  

Share

Articoli che potrebbero interessarti