Tu sei qui

Moto2, Test Valencia: solo Marquez meglio di Bagnaia

Lo spagnolo chiude in vetta davanti al torinese ed a Marini, 5° Baldassarri, 16° Fenati. In Moto3 comanda Martin su Canet e Bastianini, 5° Di Giannantonio

Moto2: Test Valencia: solo Marquez meglio di Bagnaia

Il mondo delle due ruote non si ferma, specie a Valencia. Dopo aver ospitato nel weekend l’ultimo appuntamento del CEV infatti, il tracciato spagnolo ha infatti fatto oggi da palcoscenico per il primo dei due giorni di test per Moto2 e Moto3, alle prese con il secondo test stagionale dopo quello di Jerez.

Il più veloce di giornata è stato Alex Marquez grazie al crono di 1’35”088, ma subito alla sue spalle ecco ancora Pecco Bagnaia. Il piemontese del team Sky si mostra ancora una volta efficace incassando solo 196 millesimi, precedendo proprio il suo nuovo compagno di team Luca Marini; per il fratellastro di Rossi il distacco però è più pesante, dato che supera leggermente il mezzo secondo.

In quarta piazza sorprende Iker Lecuona, alle prese con l’adattamento alla KTM con cui scenderà in pista l’anno prossimo, seguito dal neo acquisto del team Pons Lorenzo Baldassarri: per l’azzurro, autore di 93 tornate in tutta la giornata, il distacco dalla vetta si aggira intorno ai sette decimi. Alle spalle del numero sette ecco un pilota da tenere particolarmente d’occhio come Sam Lowes, sesto a sette decimi e con tanta voglia di rifarsi in sella alla KTM dopo una stagione alquanto travagliata in MotoGP.

A pochi millesimi dall’inglese ecco un altro servitore della regina come Danny Kent, che torna in categoria in sella alla Speed Up, mentre occupa l’ottava piazza Joan Mir: per il campione Moto3 prosegue l’apprendistato in sella alla Kalex del team Marc Vds, e sono circa otto i decimi da recuperare rispetto al suo compagno di team.

In nona posizione ecco Hector Barberà, al debutto in Moto2 con il team Pons ed ultimo pilota ad incassare meno di un secondo dalla vetta, dato che Xavi Vierge (passato al team Dynavolt) chiude la top ten a +1.008. Il premio maratoneta per la giornata di oggi va a Fabio Quartararo, autore di 99 giri e proprietario dell’undicesima piazza, mentre Romano Fenati è 16° a +1.728 da Marquez.

Passando alla Moto3, l’ultimo vincitore della scorsa stagione Jorge Martin guarda tutti dall’alto grazie al tempo di 1’38”692, in quello che è il primo test stagionale per il team Gresini. A circa tre decimi ecco Aron Canet, altro serio candidato al titolo 2018, seguito da Enea Bastianini: per il 33 la giornata odierna è stata quella del debutto in sella alla Honda del team Leopard, ed i tre decimi che lo separano dalla vetta sembrano fare ben sperare.

Quarta posizione per il debuttante Alfonso Lopez, che nella prossima stagione condividerà il box con Canet, mentre la quinta piazza è proprietà di Fabio Di Giannantonio, primo pilota ad incassare un secondo proprio dal compagno di team, seguito da Tatsuki Suzuki, confermato nel team SIC58.

Alle spalle del giapponese ecco tre italiani alle prese con l’adattamento ad una nuova squadra: in settima posizione troviamo infatti Lorenzo Dalla Porta, passato al team Leopard con Bastianini, seguito da Tony Arbolino, nuovo arrivato nel team Snipers e Niccolò Antonelli, che ha preso il posto proprio del pilota milanese nel team di Paolo Simoncelli. Debutto non particolarmente felice invece per Andrea Migno in sella alla KTM del team Aspar, visti i quasi due secondi dalla vetta, seguito da Bruno Ieraci e preceduto da Stefano Nepa, impegnati l’anno prossimo nel CEV. 

Categoria: 

Articoli che potrebbero interessarti