Tu sei qui

MotoGP, Vinales: l'errore? non fidarmi delle mie sensazioni

"Per cambiare telaio ho ascoltato troppo le opinioni esterne. È una situazione frustrante e bisogna solo pensare al prossimo anno"

MotoGP: Vinales: l'errore? non fidarmi delle mie sensazioni

Maverick Vinales è sincero quando ammette che la situazione che sta vivendo è “frustrante, per me come pilota e penso lo sia anche per la squadra”. Dopo i test invernali era il favorito per il titolo, poi 3 vittorie a inizio stagione e infine le difficoltà. Così grandi che oggi a Valencia non è riuscito neppure a entrare nelle Q2.

Non ho spiegazioni - ammette - Cosa dice la telemetria? Che siamo nel posto sbagliato, che l’assetto è sbagliato. Ho sempre gli stessi problemi, la moto non frena e non curva, e su questa pista sono ancora più grandi”.

Difficile mantenere le motivazioni quando tutto va storto.

Non mi sento in un buco nero, continuo a crederci ma è difficile - continua lo spagnolo - Sono arrivato qui volendo un bel risultato per finire la stagione, ho spinto al massimo e mi sono trovato a faticare per essere 15°”.

Non c’è molto altro da aggiungere, se non finire il fretta l’annata e prepararsi alla prossima.

Spero che nel 2018 cambierà tutto, così non va: oggi non c’era nulla che funzionasse - confessa - Quando la moto non funziona puoi cambiare quello che vuoi ma non puoi recuperare 2 secondi al giro con un setup”.

Senza dubbio nel corso della stagione qualcosa è andato storto, ma Vinales non vuole puntare il dito contro nessuno.

Siamo una squadra e le cose le facciamo insieme - dice - Non so cosa sia accaduto, quando si provano tante cose diverse può capitare di smarrire la strada. Ora bisogna pensare alla prossima stagione”.

Per non ripetere gli errori, però, bisogna analizzare il passato recente. E allora Maverick trova un suo probabile errore.

Nel momento in cui ho deciso di cambiare telaio, avrei dovuto fidarmi maggiormente delle mie sensazioni e meno delle opinioni esterne” ed è naturale pensare che si riferisca a Valentino anche senza nominarlo.

Categoria: 

Articoli che potrebbero interessarti