Tu sei qui

Moto3, Mir carico per Valencia: voglio 11 vittorie, poi... gran festa

Il neo iridato Moto3 ad Eicma ospite allo stand GPR. "Marc Marquez aiuterebbe il fratello in Moto2? Io allora scelgo Valentino"

Moto3: Mir carico per Valencia: voglio 11 vittorie, poi... gran festa

Share


Joan Mir in forma smagliante ad Eicma. E come potrebbe essere il contrario? Il forte pilota spagnolo ha vissuto un'annata da assoluto dominatore, centrando, alla sua seconda stagione in Moto3 il titolo iridato con due prove di anticipo. Un ruolino di marcia quello del pilota Leopard Racing, fatto di 10 vittorie, in secondo ed un terzo posto su 17 Gare disputate. Non male davvero, anche considerando che per Joan si tratta della seconda stagione completa nel Mondiale.

A 20 giorni dal tuo successo in Australia, come è ora il tuo stato d'animo?

Ho vissuto emozioni fortissime, che solo un Campione del Mondo potrebbe capire. Oggi mi sento decisamente più rilassato e forse me la sto godendo meglio.

Arrivi all'ultima gara in casa a Valencia, che atmosfera ti aspetti dal tifo spagnolo?

A Valencia sarà una gara speciale. E' l'ultima della stagione e correrò in Spagna, sarà una grande festa.

Come la affronterai?

Mi sento molto carico, ho l'opportunità di vincere 11 gare in stagione e non è poco. Quest'anno ho fatto tutto ciò che potevo fare, non ho molto da chiedere. Però voglio comunque lottare per vincere, altrimenti meglio rimanere a casa.

Sono state proprio 11 le vittorie che Valentino Rossi ha messo a segno nel 1997 quando conquistò il titolo della 125. Ed anche per lui era la sua seconda stagione nel Mondiale... 

Per me un paragone con Valentino è motivo di grande orgoglio, lui è sempre stato il mio idolo. Sono molto contento di quello fatto fino ad adesso, una situazione che non avrei mai immaginato. Ma siamo solo all'inizio e voglio continuare a migliorare.

In una annata dove tutto sembra essere filato liscio, ci sono stati dei momenti meno belli o qualcosa della quali avresti fatto volentieri a meno?

Come ogni stagione anche la migliore ha alti e bassi. Ma non ci sono stati momenti davvero negativi. Però avrei fatto a meno della pressione, soprattutto in gara. Siamo stati in testa fin dall'inizio e quindi ogni volta dovevo fare i conti gli avversari che vogliono prendere ciò che tu hai. Ma è giusto così e spero che continui così.

Il prossimo anno debutti in Moto2 con Marc VDS. Che esperienza ti aspetti con la nuova categoria?

Non ho ancora pensato a questo. Di certo arrivo nel team migliore che potessi chiedere, con la Moto Campione del Mondo e con Alex Marquez come compagno di squadra. Da lui potrò imparare molto.

A proposito, Marc ha dichiarato che aiuterà il fratello per batterti. Tu da chi ti faresti aiutare?

Sì, lo so... e lo ringrazio! (grande risata, nda). Comunque se qualcuno volesse aiutare me non direi certo di no. E se proprio dovessi scegliere mi farei aiutare da Valentino. Visto Marc quanto è forte allora Vale potrebbe essermi utile.

Vinales ha detto che di te ammira la grande visione che hai sulla gara. Se dovessi parlare di te stesso quali sarebbero i tuoi pregi da pilota?

Sono d'accordo con Maverick, leggo bene la gara è questo è importante, ma sono anche molto aggressivo soprattutto negli ultimi giri. Insomma, se quest'anno ho vinto il titolo qualcosa di buono dovrei averlo.... (ride, nda)

 

Articoli che potrebbero interessarti