Tu sei qui

Eicma 2017, Honda CB4 Interceptor: caccia a reazione

Come un cattivo jet da combattimento la Concept di Tokyo sfoggia una aggressiva turbo ventola sul frontale

Moto - News: Eicma 2017, Honda CB4 Interceptor: caccia a reazione

Share


Honda stupisce ad Eicma 2017 con la Concept CB4 Interceptor. La proposta della Casa di Tokyo porta all'estremo i concetti  introdotti nel 2015 e che oggi ritroviamo sulle nuove CB1000R o 300 e 125.

Anche quest’anno, presso l’enorme stand Honda ad Eicma, l’area denominata Design Studio saprà di certo farsi apprezzare e parlare di sé. Dopo le CB4 e Six50 del 2015 e la CB1100TR del 2016, i designer del centro R&D Honda di Roma hanno dato forma a un altro sogno su due ruote. La CB4 ‘Interceptor’  è il risultato della continua ricerca sul tema ‘NSC’, il cui debutto risale proprio alla CB4 del 2015, la concept-bike da cui sono scaturite le linee neo-retrò e le performance all’avanguardia delle nuove CB1000R, CB300R e CB125R.

Prendendo spunto da questo innovativo linguaggio di design, la nuova concept-bike Honda dà vita all’evocativo tema ‘Sport Endurance’, creando una nuova prospettiva nel mondo delle café racer, alla base di tutta la serie.

Disegnata da Valerio Aiello, la CB4 Interceptor è una scultura “total black” che combina eleganza e sportività, ma lascia spazio per una futuristica tecnologia integrata nelle sinuose linee di design. Sul frontale è infatti inserita una turbina eolica che, generando energia pulita attraverso l’inerzia della moto, alimenta uno schermo ‘touch screen’ integrato nel serbatoio, sempre connesso on line, per seguire la strada attraverso mappe digitali, effettuare chiamate d’emergenza o semplicemente collegare i propri dispositivi, aumentando così la sicurezza passiva di guida della moto.

Per chi ne volesse ammirare le forme da vicino vi consigliamo un salto presso l'area Design Studio, dove ammirare la CB4 Interceptor, presso lo stand Honda al padiglione 22 di EICMA.

 

Articoli che potrebbero interessarti