Tu sei qui

MotoGP, Dovizioso: la mia strategia? punto solo a vincere

"Marquez nervoso? l'anomalia è tutta la sua stagione non le difficoltà di oggi. Una gara di gruppo potrebbe fare il mio gioco"

MotoGP: Dovizioso: la mia strategia? punto solo a vincere

Share


Phillip Island è alle spalle, Sepang in soli due giorni ha dato la convinzione a Dovizioso che nulla è ancora perduto. Andrea è rilassato, guarda le carte che ha in mano prima della gara e sorride. Lui è in prima fila, Marquez invece 7°, la peggiore posizione sullo schieramento in questa stagione.

Sono nella posizione perfetta, ma sono molto più importanti le sensazioni avute in sella - sottolinea - Sono stato veloce in tutte le condizioni, non mi sarei mai immaginato andasse tutto così bene”.

Hai messo definitivamente una pietra sopra all’Australia?
È stato facile, una pista in cui ti senti subito a tuo agio aiuta. Sono rilassato e mi sento bene”.

Marquez ha detto che è lui quello che ha più da perdere.
Sicuramente dobbiamo essere felici di questo campionato a prescindere dal risultato finale, come ho già detto. Abbiamo migliorato la moto rispetto allo scorso anno, ma soprattutto abbiamo lavorato bene in ogni fine settimana”.

Ma non significa che sei appagato…
Sono qui per vincere e farò di tutto per riuscirci fino alla fine. Domani voglio portare a casa 25 punti”.

Hai già in mente una strategia?
Analizzando solo le prove non si possono avere le idee precise sui valori in campo, capisci tutto solo dopo i primi giri della gara. Aspetterò quel momento e poi agirò di conseguenza, oggi faceva caldissimo e in queste condizioni è quasi impossibile dare il 100% dall’inizio alla fine. Inoltre la strategia è sempre una conseguenza della tua velocità”.

Una gara di gruppo sarebbe l’opzione migliore per te?
Certo, soprattutto se sarò il più veloce e potrò mettere qualche pilota fra me e Marc. Non sarà semplice ci sono tanti piloti con un passo simile, direi 4 o 5”.

Nessun alleato?
Penso che tutti penseranno solo alla loro gara. Pedrosa è sempre difficile da decifrare, Zarco è arrivato motivato dopo Phillip Island con la voglia di spaccare tutto”.

Marquez invece sembra più nervoso…
“In questa stagione è quasi sempre stato davanti a tutti, quindi è normale. Non è quello che è successo oggi l’anomalia, ma quello che ha fatto per tutto l’anno. Avete visto il suo salvataggio? Pazzesco, come al solito”.

Vi siete studiati nelle FP3…
Ci siamo superati 3 o 4 volte, nessuno voleva stare davanti e scoprire le proprie carte. La conseguenza è che abbiamo perso la prima parte del turno (ride) sono cose che succedono”.

Hai tutto sotto controllo?
Ho approcciato questo fine settimana in modo perfetto e ogni modifica alla moto ci ha dato un miglioramento. Ho fatto un bel giro in qualifica ma soprattutto riesco a tenere un buon passo con le gomme usate. L'obiettivo era essere competitivi sull’asciutto che sul bagnato e per ora l’ho raggiunto”.

Hai già scelto gli pneumatici per la gara?
“Direi che sono messo bene, pensavo che la migliore opzione fosse la media al posteriore ma ho avuto anche buone indicazioni anche dalla morbida che ho usato nel pomeriggio. La scelta non sarà un problema”.

Articoli che potrebbero interessarti