Tu sei qui

Moto3, FP2: Canet uomo della pioggia a Sepang

Lo spagnolo della Honda ha preceduto Bendsneyder e un trio di italiani: Bulega, Antonelli e Bastianini nell'ordine

Moto3: FP2: Canet uomo della pioggia a Sepang

Se i piloti della Moto3 avevano potuto disputare il primo turno di prove libere della mattina sull’asciutto, nel pomeriggio ci ha pensato il classico acquazzone di Sepang a rendere bagnata la seconda sessione. Asfalto bagnato e gomme rain per tutti, un turno importante per sistemare le moto perché le previsioni del fine settimana non escludono la pioggia né sabato né domenica.

Sotto l’acqua Aron Canet, che non aveva particolarmente brillato sull’asciutto, si è messo davanti a tutti rifilando più di mezzo secondo a Bendsneyder. Lo spagnolo della Honda è stato l’unico a girare sotto il 1’29”, costringendo l’olandese della KTM ad accontentarsi del 2° posto.

La pattuglia italiana è invece guidata da Nicolò Bulega, che proprio sul finale si è piazzato a 40 millesimi da Bo. Il romagnolo guida un terzetto azzurro con Antonelli in 4ª posizione e Bastiniani in 5ª.

Sorridono anche i tifosi malesi che possono festeggiare il 6° posto del loro Norrodin, in forza al team del circuito di Sepang. Adam era stato 2° sull’asciutto e si è confermato sul bagnato. Molto veloce anche la wild card Kasmayu che ha chiuso il turno con il 9° tempo e una caduta, dopo avere perso il posteriore, alla curva 7.

Settimo tempo per uno specialista del bagnato come McPhee, anche lui caduto nei minuti finali, che ha preceduto Mir. Joan, già campione del mondo, era stato il più veloce al mattino.

In Top Ten la Mahindra con Manuel Pagliani, anche per lui una caduta alla curva 9. Il pilota del team Cip ha preceduto quello della Squadra Corse SIC58 Suzuki. Bene anche il suo compagno di squadra Bezzecchi in 14ª posizione, davanti a Fenati che non è stato incisivo come al solito sul bagnato. Romano ha però dovuto far ei conti con il traffico nel giro buono.

Continuando con gli italiani, Migno è 17°, Di Giannantonio 18°, Dalla Porta 25° e Arbolino 29°. Ultima posizione per Maria Herrera che, come già a Phillip Island, anche in Malesia sostituisce l’infortunato Arenas che dovrebbe riuscire a tornare sulla Mahindra del team Aspar a Valencia.

I TEMPI

Articoli che potrebbero interessarti

 
Privacy Policy