Tu sei qui

Kawasaki Z900RS 2018: la modern classic... che mancava

In ricordo della Z1 Super Four 900 del 1972, la Z900RS fa battere forte il cuore

Iscriviti al nostro canale YouTube

Share


Kawasaki al Tokyo MotorShow 2018 punta tutto sull'emozione, presentando la nuova Z900RS, moto che omaggia lo stile della Z1 Super Four 900 del 1972. Basta guardarla e ci si emoziona, profuma di vintage, di "olio bruciato", con la differenza che, ovviamente, stiamo parlando di una due ruote moderna, visto che va a proporre il giusto mix tra classico e moderno. Cosa significa RS? Ve lo diciamo subito, è l'acronimo di "Retro Sport".

La nuova Kawasaki Z900RS è stata concepita dagli ingegneri giapponesi come un modello tutto nuovo che nulla ha a vedere con la naked Z900. Ok, ne riprende in parte il quattro cilindri in linea raffreddato a liquido della Z900, ma qui tutto è stato rivisto per dotare la moto di un look vintage. Un esempio? Pensiamo ai fari e agli indicatori di direzione full LED, chiaramente moderni! Non mancano poi dei cerchi dal design classico ma distintivo, la sella con cuciture a vista, il codone con il "ricciolo" che punta verso l'alto... insomma, tutto curatissimo e di ispirazione Z1. 

Non potevano essere da meno le tinte: si nota infatti il font del badge applicato sui pannelli laterali al pari del suo speciale trattamento, ma anche i coperchi valvole lucidati e le alette del cilindro in evidenza esattamente come sulla cara e vecchia Z1. In tema di tinte poi, la Z900RS vedrà tre diverse combinazioni: nero con dettagli dorati e argentati, nero ed un rosso molto chiaro, ed il classico verde dotato di loghi “900” sui pannelli laterali. In sostanza mancava una moto del genere nel catalogo Kawasaki, visto che l'altra classica, la W800, è ormai solo un ricordo.

Articoli che potrebbero interessarti