Tu sei qui

MotoGP, Pernat: "Marquez è il più forte, una spanna sopra tutti gli altri"

"Dovizioso e la Ducati hanno tradito in Australia, ma onore a loro per la meravigliosa annata. Iannone? È tornato quello dei vecchi tempi"

MotoGP: Pernat: "Marquez è il più forte, una spanna sopra tutti gli altri"

Marc Marquez, sempre lui, giusto per non sbagliare. Il successo di Phillip Island è una mossa che ha il sapore di scacco vero e proprio al titolo. Di più non poteva aspettarsi lo spagnolo, che in un colpo solo ha messo in cassaforte vittoria e un bottino di 33 punti nei confronti di Andrea Dovizioso.

Per il forlivese la rincorsa al titolo sembra essere segnata, perché l’impresa è al limite del possibile, anche se restano ancora due gare da disputare.

Ecco tutto quello che è successo nell’ultimo round secondo l’occhio attento del nostro Carlo Pernat.

Ha vinto il più forte, ovvero Marquez, è una spanna sopra tutti gli altri – ha esordito il manager - ieri ha trionfato al termine di una gara incredibile dopo numerosi sorpassi, a lui piace battagliare e non si è risparmiato nemmeno in Australia, poi ha capito che il gioco stava diventando pericoloso ed è andato in fuga. Il Mondiale è praticamente finito”.

Che peccato vedere il tracollo della Rossa e allo stesso tempo sfumare i sogni di gloria: “Dovizioso e la Ducati hanno “tradito”, Andrea non ama molto questa pista, però era carico dopo il successo del Giappone. Durante il fine settimana sono emersi diversi problemi di trazione che hanno pesato non poco la domenica”.

Tra le note positive c’è senza dubbio la prestazione di The Maniac con la Suzuki: “Mi è sembrato di rivedere quel Iannone dei vecchi tempi – ha ricordato Pernat - ma il percorso di crescita è ancora lungo e serve aspettare il 2018 per vedere qualcosa di grande”.

A Phillip Island non è mancata la bagarre e proprio su questo aspetto vuole soffermarsi il manager ligure: “È molto pericoloso, i nuovi arrivati sembra creino qualche problema, cito ad esempio Zarco – ha ricordato - per fortuna qua in Australia assistiamo sempre a delle belle gare. Mi dispiace solo che questo Mondiale rischi di finire presto, anche se io spero si arrivi a Valencia col titolo ancora da assegnare – ha concluso Pernat- resta il fatto che  Marquez possa fare affidamento su vantaggio abbastanza difficile da colmare ed è un peccato per la Rossa. Di sicuro questo 2017 rimane un’annata meravigliosa per Ducati e quindi onore a loro”.

ASCOLTA L'AUDIO

 

 

Categoria: 

Audio: 

Articoli che potrebbero interessarti