Tu sei qui

Moto3, FP2: Mir mostra gli artigli, 2° Canet

A Phillip Island Fenati risale fino al 6° posto mentre Bulega è 8°. Appena fuori dalla Top Ten Bezzecchi con la Mahindra

Moto3: FP2: Mir mostra gli artigli, 2° Canet

Share


Joan Mir sembra avere lasciato il ‘braccino’ a Motegi e a Phillip Island vuole - e può - chiudere definitivamente la questione mondiale, grazie ai suoi 55 punti di vantaggio in classifica su Fenati. I piloti della Moto3 hanno potuto approfittare di un secondo turno di prova libere sull’asciutto e il pilota di Leopard ha regolato tutti gli avversari.

Mir ha staccato il suo miglior tempo in 1’37”111e si è lasciato alla spalle Aron Canet per due decimi abbondanti. Joan però non è stato il migliore solo sul giro secco, perché ha dimostrato di tenere un ottimo passo con apparente tranquillità.

Alle spalle della coppia di Honda c’è la KTM di Bendsneyder, con un gap che supera il mezzo secondo, che a sua volta precede Rodrigo e Martin. Primo degli italiani è Fenati, una caduta aveva compromesso il suo primo turno di libere ma nel secondo è arrivato fino alla 6ª posizione, precedendo Guevara e Suzuki, in crescita negli ultimi GP.

Altro italiano all’8° posto con Nicolò Bulega, che era stato il più veloce nelle FP1 mentre nel pomeriggio paga quasi un secondo da Mir. Ultimo nella Top Ten è Ramirez (per lui un inconveniente tecnico a inizio sessione) mentre 11° è Bezzecchi, che ha colto un buon risultato nonostante una Mahindra non ai livelli della migliore concorrenza.

Scendiamo in 13ª posizione per trovare Antonelli, mentre Pagliani è 15°. Solo 18° invece Bastianini, fra i protagonisti della FP1, ancora più indietro Di Giannantonio solo 21°. Alle spalle di Fabio ci sono Migno (rallentato da un inconveniente elettrico alla sua moto) e Arbolino. Ultimo Dalla Porta che ha fatto solo 2 giri a causa di un problema al motore della sua Mahindra.

Da segnalare le cadute di Norrodin alla curva 6 e della wild card australiana Toparis alla 9.

I TEMPI

Articoli che potrebbero interessarti