Tu sei qui

Moto Guzzi: ad EICMA un concept "rivoluzionario"

La Casa di Mandello sta preparando una importante novità per il 2018. Nuovo motore e linee che saranno la base per modelli futuri

News Prodotto: Moto Guzzi: ad EICMA un concept "rivoluzionario"

L'Aquila vola alto. Per EICMA i ragazzi di Moto Guzzi stanno preparando una succosa anteprima di quello che sarà il futuro del marchio di Mandello. Impegnato da tempo nel rilancio del glorioso vessillo, il Gruppo di Pontedera sta concentrando i propri sforzi per riportare in alto quello che per l'Italia a due ruote è un vero simbolo e che, per storia e tradizione, non teme rivali. Un progetto di 10 anni che oggi è arrivato a metà del suo percorso.

Fino ad ora si è assistito ad un affinamento della gamma che interessa gli inossidabili bicilindrici raffreddati ad aria V7 e V9, oltre alle grosse cruiser ed alla monumentale MGX-21. Mezzi che, stagione dopo stagione, hanno visto miglioramenti a livello di design, di finiture e che man mano stanno conquistando spazi sui mercati soprattutto statunitense. Certo c'è ancora margine per migliorare, ma la strada tracciata sembra essere sul giusto binario: storia, fascino, tradizione che si rinnova, le peculiarità delle attuali Guzzi. Ma non bastano.

PUNTO DI SVOLTA? - La certezza è che oggi, a metà del piano di sviluppo impostato dal Gruppo di Colaninno, si è forse pronti per una nuova era in casa Guzzi. Ed il prossimo EICMA sarà un banco importantissimo per la storia dell'Aquila. Certa la presenza di un concept, che gli stessi uomini del Gruppo definiscono "rivoluzionario". La novità parte dal motore - che vedrà una cilindrata (probabile) di 1000- 1200 cc – che non avrà nulla a che vedere con i "Big Bore" o "Small block" attuali ed adotterà un sistema di raffreddamento misto con la parte della testata raffreddata a liquido mentre, più in basso, per i cilindri dovrebbe rimanere il raffreddamento ad aria. Questo sarà il motore del nuovo corso, come lo sarà il concept costruito attorno. Bocche cucite ovviamente sulla tipologia di moto, che potrebbe essere semplicemente un esercizio di stile e che lancerà concetti che vedremo sulla produzione del prossimo futuro. Ma non è da escludere un modello che presto vedremo sul mercato, con il periodo che sembra maturo per un ritorno di un modello crossover (richiesto a gran voce dagli appassionati), o anche di una nuova e fascinosa sport cafè, concetto di moto oggi sempre più richiesto e che in un marchio come Guzzi potrebbe trovare facile sponda.

Qualunque sarà la novità è certo che, oggi come oggi, c'è bisogno di una Guzzi dinamica e che si evolve. La strada è stata tracciata, ora non resta da vedere dove porterà ed attendere il prossimo futuro, a partire proprio dal prossimo 7 novembre. EICMA ci dirà tutto.

Categoria: 

Articoli che potrebbero interessarti