Tu sei qui

SBK, WUP, SSP, Yamaha fa tris: 1° Mahias, 2° Caricasulo, 3° Tuuli

Nella Stock 1000 la Kawasaki di Guarnoni precede la BMW di Sandi, 3° Marino, 5° Tamburini, 18° Rinaldi

SBK: WUP, SSP, Yamaha fa tris: 1° Mahias, 2° Caricasulo, 3° Tuuli

Share


Il sabato di Magny-Cours ha costretto Kenan Sofuoglu ad alzare bandiera bianca e allora la concorrenza non ha esitato ad approfittarne. Uno su tutti Lucas Mahias, diretto rivale nella corsa al titolo e staccato in Campionato do sole cinque lunghezze. È stato proprio il francese a fissare il riferimento nell’ultimo turno prima della gara, grazie al crono di 1’42”012. La R6 del francese vola, proprio come quelle di Federico Caricasulo (+0.463) e Niki Tuuli (+0.527), che lo seguono col secondo e terzo crono, nonostante il gap di entrambi si aggiri attorno al mezzo secondo.

Per quanto riguarda gli altri italiani, da registrare il quinto posto della MV Agusta di Zaccone alle spalle dello statunitense PJ Jacobsen, mentre decimo Zanetti, preceduto dal sudafricano Sheridan Morais. Col ventesimo crono Roberto Rolfo.

Nella Stock1000, il warmup ha esalto le qualità della Kawasaki di Guarnoni, che per soli 34 millesimi ha beffato la BMW di Federico Sandi, che oggi pomeriggio scatterà col secondo crono in griglia. A 62 millesimi dal pilota piemontese la prima delle Yamaha, ovvero quella di Florian Marino, mentre quinto il poleman di Magny-Cours, ovvero Roberto Tamburini (+0.454), che accusa mezzo secondo dalla vetta.

Ancora in ombra Michael Ruben Rinaldi, che oggi ha la grande possibilità di laurearsi Campione. L’alfiere Aruba, leader della classifica, ha chiuso la sessione col diciottesimo crono e un distacco da Guarnoni che arriva a sfiorare i due secondi (+1.896). In gara ci si aspetta la reazione.   

Articoli che potrebbero interessarti