Tu sei qui

SBK, Tante le cadute a Magny-Cours, Badovini dichiarato "unfit"

Brutta botta per il biellese del team Grillini, fermato dalla commissione medica, fuori anche Lussiana. Spalla ko per Razgatlioglu, che spiana la strada a Rinaldi in Superstock

SBK: Tante le cadute a Magny-Cours, Badovini dichiarato "unfit"

Share


Tante le scivolate nella FP3 di Magny-Cours, su una pista allagata e resa davvero scivolosa dalla tanta pioggia caduta.

A farne le spese è stato, in primis, Ayrton Badovini, che ha rimediato una brutta botta alla schiena, tale da indurre i dottori del centro medico del circuito a dichiararlo “unfit”, non idoneo alla partecipazione di gara 1. Una seconda valutazione sarà effettuata domani, per capire se il numero 86 potrà prendere parte almeno a gara 2.

Una disdetta per il pilota biellese del team Grillini, che dovrà riposare e sperare di recuperare la miglior forma fisica in tempi brevi. Out anche la wild card francese Matthieu Lussiana, a terra sempre nelle FP3, conseguentemente trasportato all’ospedale più vicino alla pista francese: per il pilota BMW il weekend è già finito.

Brutte notizie anche per il turco Toprak Razgatlioglu, anch’egli dichiarato “unfit” dalla commissione medica: il numero 54, dopo la violenta caduta, ha rimediato una lussazione della spalla destra e non potrà così contendere la corsa al titolo di Michael Ruben Rinaldi, ora a strada spianata verso il trofeo Superstock.

Tanti i voli anche nel turno della Supersport 600, il più brutto è stato rimediato da Lucas Mahias, rialzatosi dopo un violento high-side. Il francese, pur claudicante, è risalito in sella alla sua R6 ed ha raggiunto il box Yamaha a bassa velocità.

 

 

Articoli che potrebbero interessarti