Tu sei qui

MV Agusta: la F4 LH44 dedicata a Lewis Hamilton

L'aggressiva versione della F4 RC  nasce dalla partnership tra la casa veresina ed il Campione di F1. Saranno 44 gli esemplari realizzati

Moto - News: MV Agusta: la F4 LH44 dedicata a Lewis Hamilton

Share


Dopo la Dragster RR LH, la partnership tra il 3 volte Campione di F1 Lewis Hamilton e la MV Agusta, consolidata lo scorso 7 settembre, ha dato vita alla nuova F4 LH44. La moto, prevista in edizione limitata a 44 esemplari, è stata sviluppata partendo dalla già notevole base della raffinata F4 RC, derivata direttamente dalla superbike del Reparto Corse di MV. Parliamo dunque del massimo livello di sviluppo per la quattro cilindri italiana.
La moto dispone del medesimo motore Corsa Corta (alesaggio/ corsa 79 x 50,9 mm) della F4 RC con catena di distribuzione centrale e valvole radiali, che in questa versione raggiunge la potenza massima di 205 cv (151 kW). Il kit consegnato include il terminale di scarico in titanio e la centralina dedicata: permette di ottenere ulteriori 7 cv, fino a 212 cv (158 kW), ed è riconoscibile per la personalizzazione con il logo Panther di Lewis Hamilton.

ELEMENTI ESCLUSIVI - La colorazione è il primo elemento distintivo. L’abbinamento tra la base rosso bordeaux della carenatura e il bianco perlaceo della ciclistica valorizza l'intramontabile design  della F4. Tra le particolarità di questa versione c’è la colorazione rossa, ottenuta con una tecnica esclusiva, utilizzando cioè vernici ad inchiostro e non le tradizionali basi cromatiche. Il bianco perla  della sezione a traliccio del telaio, quella composta da tubi d’acciaio CrMo con saldature TIG realizzata a mano, è stato scelto anche per i raffinati dettagli della zona inferiore del cupolino. Un tocco di dinamismo che accomuna le grafiche nere lungo la carenatura, ed è ripreso nel sottocarena e nel codino.

DEDICA "SVEDESE"- Sul fronte sospensioni troviamo una forcella Öhlins USD tipo NIX 30 con trattamento superficiale TiN, regolabile nella risposta idraulica separatamente in compressione (stelo sinistro) ed in estensione (stelo destro), oltre che nel prcarico della molla; mentre il mono è un Öhlins TTX 36 con serbatoio piggyback, anch’esso regolabile. In onore della F4 LH44, i foderi della forcella hanno una anodizzazione nera, frutto di uno specifico accordo con Öhlins. Ricordiamo, infatti, che l’azienda svedese ha nella colorazione dorata dei foderi una sua peculiarità. Neri sono anche la molla ed il serbatoio dell’ammortizzatore, nel nome di una reale esclusività.

La sella è realizzata a mano con materiali nobili come la pelle naturale e l’Alcantara, protagonisti di un accostamento prezioso, al livello delle migliori realizzazioni artigianali automobilistiche. Il plexiglas fumé contribuisce a caratterizzare l’avantreno dell LH44. L’ampio ricorso alla fibra di carbonio per componenti, infine, della carrozzeria come è una delle tante peculiarità della F4 LH44.
Della componentistica dedicata fanno parte il tappo serbatoio racing, i cerchi forgiati e pezzi unici come il dado ruota posteriore, che per la F4 LH44 è stato lavorato alle macchine utensili CNC anche dopo l’anodizzazione.

Articoli che potrebbero interessarti