Tu sei qui

SBK, STK1000, Razgatlioglu come Rea: assolo a Portimao

In una gara interrotta per bandiera rossa il turco della Kawasaki, in fuga dopo due giri, vince in solitaria. Podio per Marino e Scheib

SBK: STK1000, Razgatlioglu come Rea: assolo a Portimao

Il verde domina fino ad ora nel weekend di Portimao. Dopo la schiacciante affermazione di Jonathan Rea in Gara 1 e la vittoria di Kenan Sofuoglu in SS, tocca ad un'altra Kawasaki salire sul gradino più alto del podio: Toprak Razgatioglu porta a casa la terza vittoria di categoria dopo aver in pratica dominato l'intera gara. Gara interrotta a 3 giri dal termine (quindi con classifica data al giro precedente) a causa dell'olio in pista lasciato dalla Yamaha R1 di Florian Marino, fino a quel momento secondo staccato di oltre 2 secondi dal leader in fuga. 

Per il giovane turco, erede designato di Kenan Sofuoglu tra le derivate di serie, si tratta quindi del terzo successo in STK 1000 (dopo Assen e Donington), arrivato dopo una fuga perentoria che, dopo qualche scaramuccia iniziale con Mike Jones e lo stesso Marino, ha rotto gli indugi involandosi in testa alla corsa. Dopo due giri il suo vantaggio era superiore ai 2 secondi, condito dal record della pista con il crono di 1.44"789. Ritmo impressionante per Toprak che, messosi al sicuro al comando, ha gestito la gara fino alla interruzione per bandiera rossa.

Alle sue spalle è stata gran battaglia tra Florian Marino, Maximilian Scheib ed il nostro Federico Sandi. Per il pilota BMW però è arrivato un mesto ritiro al sesto giro. Sfortuna anche per Marco Faccani, ritiratosi al giro successivo quando era in bagarre per le prime 5 posizioni. 
Gara da archiviare per il leader di campionato Michael Ruben Rinaldi che, scatatto bene con la sua Panigale R dall'ottava casella - arrivando a ridosso dei primi tre - ha poi visto calare le sue posizioni fino al nono posto.
Tra gli italiani nei primi dieci da segnalare Roberto Tamburini che chiude sesto con la sua R1 e Luca Vitali in ottava posizione con la Aprilia RSV4-RF.
In classifica di campionato Razgatlioglu si porta a 8 lunghezze da Rinaldi che comanda con 122 punti. Terzo Marino a quota 100.


 


 

Articoli che potrebbero interessarti

 
Privacy Policy